Atalanta
Tutto si complica

Non ci voleva: la Fiorentina ha battuto la Roma e per l'Europa la Dea è ancora dietro

Il risultato del Franchi è negativo per i nerazzurri, che a 180' minuti dalla fine sono ottavi. Con il Milan si può solo vincere

Non ci voleva: la Fiorentina ha battuto la Roma e per l'Europa la Dea è ancora dietro
Atalanta 10 Maggio 2022 ore 08:45

di Fabio Gennari

La vittoria della Fiorentina sulla Roma (2-0, reti di Gonzalez e Bonaventura) è il peggior risultato che poteva maturare sul campo del Franchi per l'Atalanta. Quando mancano due turni alla fine del campionato, la Lazio è quinta con 62 punti e alle sue spalle ci sono Roma, Fiorentina e Atalanta a quota 59. Le tre squadre appaiate sono scritte in ordine di posizionamento: in caso di arrivo alla pari, infatti, vale la classifica avulsa e l'Atalanta, avendo perso tutti e quattro gli scontri diretti contro le rivali, è a quota zero. Quindi ottava e, in questo momento, fuori dalle coppe.

Con il Milan domenica e l'Empoli all'ultima giornata, servirà una vera e propria impresa per agguantare all'ultimo il treno europeo. Il bello è che nemmeno con 6 punti l'Atalanta sarebbe sicura di farcela: il destino, a pari punti con giallorossi e viola, è segnato. L'unica possibilità di qualificazione con gli stessi punti di un'avversaria è raggiungere la Lazio, dato che nei due confronti con i ragazzi di Sarri l'Atalanta ha ottenuto due pareggi e a quel punto andrebbe considerata la differenza reti generale che, per ora, sorride alla Dea.

In ogni caso, la squadra di Gasperini, nel caso in cui andasse male, non avrà certo perso la qualificazione europea per queste due ultime partite. I punti lasciati per strada nel girone di ritorno sono tanti, troppi. Soprattutto in casa il rendimento è stato davvero deludente e ora l'unico pensiero dev'essere quello di chiudere al meglio cercando un'altra impresa lontano da Bergamo. Domenica c'è l'incrocio in casa del Milan, si gioca alle 18 a San Siro con i rossoneri che sono vicinissimi allo scudetto: serve una vittoria e sarà davvero durissima.

Le gare del prossimo turno sono spalmate su tre giorni, delle squadre in corsa per l'Europa la prima a scendere in campo sarà la Roma contro il Venezia (sabato 14 maggio, ore 20.45), poi toccherà all'Atalanta con il Milan e successivamente, lunedì, sono in programma Sampdoria-Fiorentina (18.30) e Juventus-Lazio (20.45). A quel punto, i giochi potrebbero essere già fatti sia per la retrocessione che per il cammino europeo. Nessun calcolo, l'Atalanta può pensare solo a fare il massimo a San Siro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter