Nove punti in tre partite di A La Dea tenta il filotto di Natale

Nove punti in tre partite di A La Dea tenta il filotto di Natale
04 Dicembre 2019 ore 09:39

Tre partite di serie A da qui a Natale? Semplice, obiettivo nove punti. Ovvero, filotto. L’Atalanta di Gian Piero Gasperini punta ogni domenica a vincere e da qui a fine anno i nerazzurri hanno la possibilità di confermarsi nell’élite del calcio italiano: con tre successi contro Verona, Bologna e Milan, la squadra nerazzurra sarebbe sicura di essere almeno sesta in campionato. Con 34 punti all’attivo in 17 giornate: un ruolino di marcia meraviglioso.

 

 

Perché parliamo di filotto? Il ragionamento è semplice ed è figlio del momento che si vive in campionato. L’Atalanta non ha nessuna necessità, oggi, di guardare cosa fanno le altre squadre. Stare appaiati al quarto posto o tre lunghezze più indietro oggi ha poco significato. La corsa vera inizierà nel mese di marzo e lì bisognerà certamente arrivare con tanti punti e osservare con il bilancino ogni turno di campionato. Ora serve correre (chiaro che più veloce si procede e meglio è) ma fondamentale è non fermarsi. L’Atalanta è attesa da tre gare toste, appuntamenti importanti che non sono particolarmente affascinanti, ma che possono regalare punti pesanti. L’obiettivo a breve termine, se proprio vogliamo darci un numero da raggiungere, sono i 35 punti che Gasperini ha ottenuto con la Dea 2016/2017: ne mancano 10 e ce ne sono 15 a disposizione tra dicembre e gennaio (Inter e Parma).

 

 

I numeri non mentono mai: +7 sul 2018/2019. Rispetto allo scorso campionato ci sono 2-3 squadre che stanno rubando la scena all’Atalanta in questa prima parte di stagione. La Lazio e la Roma sono tornate in corsa per un posto in Champions, ma la grande sorpresa è il Cagliari di Maran. In questo contesto, la formazione nerazzurra si difende molto bene: rispetto allo scorso torneo di serie A, l’Atalanta ha 7 punti in più, mezzo punto a partita rosicchiato verso l’alto. Nel campionato scorso, passato alla storia per la conquista della Champions, la squadra orobica ha raggiunto 69 punti con una partenza ai limiti del disastroso. Ora la squadra di Gasperini ha pure sistemato questo difetto e si prepara ai prossimi mesi continuando a macinare gioco e a ottenere vittoria che esaltano ancor di più i tifosi.

 

 

Notiziario: biglietti per Kharkiv e Coppa Italia. Martedì mattina l’Atalanta è tornata ad allenarsi a Zingonia e gli unici due che hanno lavorato a parte sono Kjaer e de Roon. Discorso Zapata a parte (non ci sono novità, anche se qualcuno parla di una visita lampo a Villa Stuart a Roma per ulteriori approfondimenti), le scelte di formazione del prossimo turno saranno ponderate anche sulla sfida decisiva in programma mercoledì prossimo a Kharkiv (Ucraina) contro lo Shakhtar Donetsk: in caso di successo, la Dea finirà in Europa League o agli ottavi di Champions. Tutto questo in attesa dell’inizio di Coppa Italia che per la Dea si giocherà a inizio gennaio contro la Fiorentina (2-0 al Carpi) su campo da sorteggiare. A proposito della trasferta di Kharkiv l’Atalanta ha comunicato quanto segue: “Come nelle precedenti partite, Atalanta B.C. mette in vendita libera il 10 per cento (100 tickets) del totale dei biglietti disponibili (1.000 tickets) nel Settore ospiti per la partita Shaktar Donetsk-Atalanta, 6° impegno del Group Stage C di UCL 2019-2020, in programma mercoledì 11 dicembre 2019 con inizio alle 18.55 allo stadio OSK Metalist di Kharkiv. Sarà possibile acquistare i biglietti in vendita libera online sul sito Vivaticket https://atalanta.vivaticket.it/ dalle 12 alle 19 di mercoledì 4 dicembre (fatta salva chiusura della vendita anticipata per esaurimento dei posti)”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia