Atalanta
Cambio ai vertici

Nuovo Cda nerazzurro, entrano Pagliuca e altri "americani". Ecco i nuovi nomi

Sono quattro i nuovi elementi che sono stati ufficializzati. La continuità è garantita da Antonio e Luca Percassi e da Mario Volpi

Nuovo Cda nerazzurro, entrano Pagliuca e altri "americani". Ecco i nuovi nomi
Atalanta 12 Aprile 2022 ore 09:16

di Fabio Gennari

Il presidente resta Antonio Percassi, l'amministratore delegato è ancora Luca Percassi mentre i nuovi consiglieri saranno Stephen Gerard "Steve" Pagliuca, Joseph Case Pagliuca, Luca Bassi, David Benjamin Gross-Loh e Mario Volpi (unico in quota Percassi, gli altri sono tutti riconducibili al gruppo di investimento americano). Passa da 9 a 7 elementi il Consiglio d'Amministrazione dell'Atalanta, escono di scena figure storiche come gli azionisti Fratus, Selini, Lazzarini e Radici e non ci sono più nemmeno Stefano Percassi e Alessandro Michetti (uomo dello studio Volpi).

Ieri mattina (11 aprile) si è svolta l'assemblea degli azionisti nerazzurra, sono stati confermati i numeri di una società estremamente solida (35 milioni di utile, 165 milioni di patrimonio) e c'è stato l'ingresso ufficiale di Steve Pagliuca e dei suoi uomini nella cabina di comando della società. È un passaggio molto importante, dall'acquisto annunciato lo scorso febbraio del 55 per cento di Dea srl, la controllante dell'86 per cento di Atalanta, si attendevano ulteriori passi ufficiali e ora che c'è stata la ridefinizione del CdA il nuovo corso si può considerare davvero iniziato.

Quali siano i progetti degli americani è ancora da scoprire, si è spesso parlato di crescita e di volontà di migliorare ma nelle prossime settimane sarà importante capire qualcosa in più in merito al futuro. La squadra ora ha l'obiettivo di chiudere al meglio la stagione sia in campionato che in Europa League, ma la strategia del domani sarà decisiva anche per i giocatori: senza coppe il rischio che qualcuno pensi di salpare verso altri lidi c'è, i contratti che blindano tutti a Bergamo ci sono ma serve anche altro per ripartire alla grande nella prossima stagione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter