Il ricordo

Un anno esatto fa si teneva il “Demolition Day” della vecchia Curva Nord nerazzurra

È l'anniversario della demolizione più dolorosa per tutti i romantici della Dea

Un anno esatto fa si teneva il “Demolition Day” della vecchia Curva Nord nerazzurra
06 Maggio 2020 ore 09:30

di Fabio Gennari

Potremmo dire tranquillamente che la prima pinzata non si scorda mai. Nemmeno fossimo degli appassionati demolitori di mega-strutture, oggi è un giorno speciale per chi segue l’Atalanta quotidianamente (o quasi). Dopo la bella vittoria di Roma contro la Lazio (5 maggio 2019), a Bergamo andò in scena il “Demolition Day”, ovvero il momento in cui è iniziata la demolizione della Curva Pisani. In Curva Morosini, per l’occasione, sono arrivate centinaia di persone.

Il presidente Antonio Percassi salì su una gru speciale della Despe e azionò il meccanismo con cui prese il via la fase di demolizione del settore più caldo dello stadio. Circa cinque mesi dopo, i tifosi della Dea sono potuti tornare a casa e hanno ritrovato una struttura da applausi, completamente coperta e con un impatto ottico e sonoro devastante. Quel giorno di dodici mesi fa, però, è iniziata anche la definitiva distruzione di gradoni che hanno segnato la vita di tantissimi tifosi. Ecco perché il 6 maggio sarà, per sempre, il “Demolition Day”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia