Verso un nuovo stop

Oggi il responso su Hateboer, l'assenza potrebbe arrivare a Natale: urge un esterno

Se, come sembra, il rientro del numero 33 olandese sarà posticipato ai prossimi mesi si renderà necessario un nuovo innesto

Oggi il responso su Hateboer, l'assenza potrebbe arrivare a Natale: urge un esterno
Atalanta 17 Agosto 2021 ore 09:22

di Fabio Gennari

Il consulto è avvenuto ieri, oggi è probabile che la società nerazzurra comunichi ufficialmente se Hans Hateboer dovrà o meno essere operato, ma non c'è ottimismo e in ogni caso per rivederlo in campo potrebbero servire altri mesi: pensare al numero 33 di nuovo in campo con l'Atalanta intorno a Natale appare ipotesi assolutamente plausibile. Il 2021 dell'ex laterale del Groningen è da dimenticare, da ormai 7 mesi la microfrattura al quinto metatarso del piede sinistro lo tormenta e la sensazione che alla fine serva un intervento chirurgico è forte.

Indipendentemente dalla soluzione che sarà adottata, pensare ad un Hateboer in campo da protagonista prima di fine anno è quasi impossibile. Il laterale olandese ha provato a forzare la settimana scorsa con il primo allenamento in gruppo, ma subito si è dovuto fermare e ha alzato bandiera bianca. Per Gasperini si tratta di un bel problema ed è quasi certo che la soluzione arriverà dal mercato: dietro ai titolarissimi Maehle e Gosens, oltre a Pezzella, arrivato per completare il gruppo, serve un nuovo giocatore che possa scendere in campo sulla destra nella linea di centrocampo.

Le indiscrezioni delle ultime ore, nonostante da Firenze rimbalzi grande fiducia che possa andare in Toscana, riguardano l'ingaggio dell'ex Genoa (ma di proprietà del Chelsea) Davide Zappacosta. Classe 1992, in scadenza nel 2022 con i Blues, il ragazzo con un passato anche all'Atalanta è ai margini del progetto tecnico di Tuchel e non è ancora stato convocato per le gare ufficiali che i vincitori dell'ultima Champions League hanno già disputato.