Atalanta
Brutto episodio

Olimpico, seicento nerazzurri contro sessantamila giallorossi. Ma quelle biglie di vetro...

Chi era nel settore ospiti racconta che c'è stato un lancio di oggetti verso i tifosi della Dea. Alla fine, però, a festeggiare siamo stati noi

Olimpico, seicento nerazzurri contro sessantamila giallorossi. Ma quelle biglie di vetro...
Atalanta Bergamo, 20 Settembre 2022 ore 09:47

di Fabio Gennari

La trasferta a Roma contro i giallorossi ha coinvolto circa 600 atalantini. Sistemati nella zona dei distinti Nord, alla sinistra della Tribuna Monte Mario in uno spicchio decisamente molto capiente, i sostenitori della Dea si sono fatti sentire in diverse occasioni, anche se il confronto canoro con il pubblico di casa era impossibile vincerlo visti i numeri in ballo: lo stadio Olimpico, pieno zeppo, era animato da oltre sessantamila tifosi della Roma e quando hanno spinto tutti assieme, dal punto di vista canoro, il boato è stato enorme.

Durante la partita non ci sono stati grandi problemi, dalla tribuna stampa non si è notato nulla di particolare ma nelle ultime ore sono arrivate segnalazioni da parte di chi era presente nel settore ospiti e ha parlato di un lancio di biglie di vetro verso i tifosi nerazzurri. La foto che vedete in apertura circola sui social e di chat in chat, si tratta di una biglia di vetro ed è stata pubblicata da chi era presente all'Olimpico. Un sostenitore atalantino, secondo alcune testimonianze, sarebbe anche stato colpito alla testa e ferito da una di queste biglie.

Proprio a causa di questo lancio, nel settore ospiti c'è stato qualche attimo di tensione: i tifosi nerazzurri erano stati raccolti verso la Tribuna Monte Mario mentre il lancio sarebbe arrivato dalla più lontana Curva Nord. Fortunatamente, tutto è rientrato in pochissimo tempo e non ci sono stati altri problemi. Al fischio finale, la squadra di Gasperini ha festeggiato sotto lo spicchio riservato ai sostenitori nerazzurri e il rientro a casa, nella notte, ha riportato gli orobici a Bergamo poco prima delle 5.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter