Atalanta
Obiettivo 3 punti

Ore 20.45, Salernitana-Atalanta: la Dea ha tutto da perdere, ma può solo vincere

Sul manto erboso dell'Arechi, i bergamaschi hanno bisogno di un successo per scalare la classifica, per ora non certo top

Ore 20.45, Salernitana-Atalanta: la Dea ha tutto da perdere, ma può solo vincere
Atalanta 17 Settembre 2021 ore 09:23

di Fabio Gennari

Il calcio è imprevedibile, bisogna sempre stare allerta e il rispetto dell'avversario, in ogni competizione e a ogni livello, è sacro. La premessa è doverosa, dentro i 90' minuti che l'Atalanta disputerà questa sera allo stadio Arechi di Salerno può succedere di tutto ma, valori alla mano, la squadra di Gasperini ha un solo risultato come obiettivo: la vittoria. I 3 punti sono davvero importanti per la classifica, contro Bologna e Fiorentina ne sono stati persi cinque ed è il momento di risalire la china.

La Salernitana è una neopromossa in Serie A, non ha ancora fatto punti e stasera avrà dalla sua lo stadio pieno (per quanto lo consentano le norme Covid) e un campione come Franck Ribery, che a 38 anni suonati cerca ancora emozioni sul terreno di gioco. Il punto è che, oltre a questo, la squadra campana non ha molto altro su cui puntare: il gruppo è formato da ragazzi volenterosi ma se l'Atalanta gioca la sua partita con intensità e ardore, dal punto di vista tecnico i nerazzurri hanno tutto quello che serve per vincere.

La formazione che Gasperini manderà in campo presenterà qualche volto nuovo rispetto alle ultime uscite: in difesa Demiral dovrebbe tornare dal primo minuto al posto di Djimsiti, con Toloi e Palomino a completare il pacchetto davanti a Musso; in mezzo al campo possibile esordio per Koopmeiners insieme a Freuler, mentre la rotazione degli esterni questa volta premierà quasi sicuramente Maehle e Gosens con Zappacosta in panchina pronto a subentrare. In attacco, il punto fermo è Zapata e con lui giocheranno due tra Malinovskyi, Ilicic, Pessina e Pasalic, anche se lo stesso Miranchuk potrebbe essere la sorpresa di giornata.

I nerazzurri sono a Salerno in ritiro da ieri pomeriggio, il calendario in questo momento è molto compresso e dopo la sfida il gruppo farà subito ritorno a Zingonia per preparare la gara di martedì a Bergamo contro il Sassuolo. I 180' minuti di gioco contro Salernitana e Sassuolo sono molto importanti per poi cercare di arrivare alle gare contro Inter e Milan della prossima settimana (inframezzate dall'impegno di Champions League contro lo Young Boys) senza perdere ulteriore terreno in classifica.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter