Atalanta
Le pagelle

Pasalic, Freuler e Palomino i migliori. Musso eroe ma poi commette l'errore decisivo

Prestazione complessivamente positiva di una squadra ridotta all'osso che perde due punti preziosi praticamente sull'ultimo cross utile

Pasalic, Freuler e Palomino i migliori. Musso eroe ma poi commette l'errore decisivo
Atalanta 24 Ottobre 2021 ore 14:58

di Fabio Gennari

Partita di grande applicazione, prestazioni convincenti di quasi tutti (tranne Muriel) con il portiere argentino che finisce dietro la lavagna per l'errore in uscita sul gol del pareggio di Beto.

Musso 5: poco lavoro nel primo tempo (giusto un paio di palloni bloccati a terra), miracolo al 90’ su tocco di Lovato che stava finendo in porta, ma anche errore grave sul gol dell’Udinese: esce male e Beto lo infila.

Lovato 6,5: esordio da titolare e subito autore di una buona partita, sia con gli anticipi che da difensore di destra al posto di Toloi. Nel finale rischia l’autorete ma la prestazione è molto positiva.

Palomino 7: ancora una volta tra i migliori fin dal primo tempo, alcuni anticipi sono decisivi per evitare problemi in difesa. Anche nella ripresa tiene senza affanni e si conferma una sicurezza.

De Roon 6,5: in campo da terzo centrale di sinistra, se la cava bene contro Molina che è certamente un cliente scomodo. Tiene molto bene anche nella ripresa.

Zappacosta 6: gioca ancora da titolare sulla destra e cerca di metterci grinta e cuore. Non combina chissà cosa in avanti ma è comunque bravo a tenere posizione e a farsi vedere in attacco.

Freuler 7: insieme a Pasalic giganteggia in mezzo al campo, gioca ancora una volta tutta la gara e la prestazione è come sempre positiva.

Pasalic 7: inizia da interno vicino a Freuler, è il migliore del primo tempo e al 40’ sfiora anche il gol su assist di Malinovskyi. Esce nella ripresa probabilmente per stanchezza.  (74’ Koopmeiners 6: entra nel cuore del gioco ed è subito molto presente, sul gol di Beto viene sovrastato ma lì l’errore è del portiere).

Pezzella 6,5: esordio da titolare, tiene la posizione e cerca di non commettere errori, con il passare dei minuti è sempre più sicuro e alla fine la prestazione è positiva.

Ilicic 6,5: poco incisivo in avvio, al 39’ colpisce il palo con un esterno sinistro su assist di Zapata ed è autore di una buona prova anche per il lavoro sporco e le tante punizioni prese. (65’ Miranchuk 6: mezz’ora in avanti, cerca di farsi vedere e riesce anche a farlo in modo positivo)

Zapata 6,5: lotta molto, al 39’ serve Ilicic che colpisce il palo e la combinazione si ripete al 48’ con palla di poco sul fondo. Gara di sacrificio comunque positiva. (65’ Muriel 5,5: non incide sulla partita e alla fine è evanescente).

Malinovskyi 6,5: poco preciso in avvio, perde molti palloni e non è mai pericoloso. Bella palla per Pasalic al 40’, azione personale al 48’ da cui nasce l’occasione di Ilicic e sinistro preciso al 57’ che vale l’importantissimo gol del vantaggio. Al 78’ prova ancora il tiro, ma Silvestri dice di no, esce nel finale tra gli applausi (86’ Scalvini sv: entra con personalità in marcatura su Forestieri)

All. Gasperini 6: fare di più, con 7 titolari assenti e una serie di giocatori affaticati dalle ultime partite era francamente complicato. Nel finale, con la vittoria in pugno, un errore di Musso favorisce il pareggio dei friulani che avevano fatto pochino per meritarlo.