Atalanta
La curiosità

Per la prima volta da quando è all'Atalanta, Gasperini ha mancato la vittoria di inizio anno

Nei sei precedenti, i nerazzurri avevano sempre vinto, spesso anche con goleade. A La Spezia, invece, ci si è fermati al pari (sudatissimo)

Per la prima volta da quando è all'Atalanta, Gasperini ha mancato la vittoria di inizio anno
Atalanta Bergamo, 07 Gennaio 2023 ore 08:35

di Fabio Gennari

Premessa: rispetto alle precedenti sei gare giocate in apertura d'anno, quella di La Spezia era particolare perché si arrivava da una cinquantina di giorni di sosta causa Mondiale. Vale per tutti, certo, ma non è scontato che l'approccio delle venti squadre di A, sul piano fisico, sia stato lo stesso. Quindi è bene aver chiaro che si parla di una situazione nuova e anomala per tutti. Sul piano statistico, tuttavia, va registrato che l'Atalanta ha aperto l'anno per la prima volta con il Gasp in panchina senza vincere.

Il 2-2 di La Spezia è il primo pareggio di una serie iniziata con Chievo-Atalanta 1-4 del 2017, proseguita con Roma-Atalanta 1-2 del 2018 e poi seguita da una tripla goleada: Frosinone-Atalanta 0-5 nel 2019,  Atalanta-Parma 5-0 nel 2020 e Atalanta-Sassuolo 5-1 nel 2021.

L'anno scorso, saltata Atalanta-Torino del 6 gennaio per i problemi legati al Covid dei granata, l'esordio nel 2022 arrivò sul campo dell'Udinese e si chiuse (non senza polemiche, visto che i friulani vennero "liberati" dalla quarantena poco prima del match) con un perentorio 6-2.

Il saldo dice 29 gol fatti e 7 subiti, la media è di oltre 4 gol realizzati contro appena uno subito. Va però detto che mercoledì a La Spezia le cose potevano andare decisamente peggio. Nelle valutazioni dei più attenti, il fatto di aver visto la squadra crescere sul piano fisico nel corso della sfida può significare che il periodo di sosta è stato sfruttato anche e soprattutto per "caricare" le gambe dei giocatori, nelle prossime partite sarà possibile capirne un po' di più, con la speranza che già a Bologna si possa vedere una Dea migliore e vincente.

Seguici sui nostri canali