Il progetto

Guardiamoci attorno e godiamo: nel calcio italiano, l’Atalanta è sempre più unica

Vedere come altrove naufragano progetti calcistici che avrebbero dovuto essere sulla carta vincenti certifica la bontà del lavoro fatto dai nerazzurri

Guardiamoci attorno e godiamo: nel calcio italiano, l’Atalanta è sempre più unica
03 Marzo 2020 ore 23:14

di Fabio Gennari

A volte sembra inutile ribadire certi concetti, ma quando il panorama del calcio italiano si riempie di esempi negativi, è bene ricordare a tutti cosa siamo, da dove veniamo e dove siamo arrivati. In questa fase della stagione c’è una società come il Cagliari che è passata dall’esaltazione alla contestazione nel giro di pochi mesi: via Maran e dentro Zenga, la classica mossa della disperazione di chi a questo punto pensa solo alla salvezza.

In casa Milan c’è un amministratore delegato che guadagna più di 4 milioni di euro l’anno e che viene attaccato a mezzo stampa da uno dei due uomini di riferimento della parte tecnica con la proprietà che decide di licenziarli in tronco. Due esempi (ma ce ne sono pure altri) di come la sinergia presidente, allenatore e squadra (con tutti i tramiti che contano in società) è alla base di un progetto vincente. Nessuno, come qui a Bergamo, può farsi forza di una situazione tanto rodata e i risultati sono lì da vedere.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia