Dramé alla Lazio? Nulla di vero Oggi Grassi firma col Napoli

Dramé alla Lazio? Nulla di vero  Oggi Grassi firma col Napoli
Atalanta 26 Gennaio 2016 ore 09:40

Continuano le manovre di mercato in casa Atalanta. Sartori e Luca Percassi si stanno muovendo sotto traccia, oggi è il giorno di Grassi al Napoli con le visite mediche e l’annuncio ufficiale, ma nel caos di voci incontrollate che circolano sul web è bene chiarire la situazione di Dramé e Denis. Sullo sfondo, sempre aperta la pista Paloschi con la Sampdoria che pare concorrente interessata all’acquisto.

 

Chievo-Atalanta

 

Grassi al Napoli: ci siamo. Se ne parla da giorni, oggi tutto diventerà ufficiale. Grassi, centrocampista classe 1995 cresciuto nel vivaio orobico e sbocciato quest’anno in prima squadra con 13 presenze da titolare, sosterrà le visite mediche ai piedi del Vesuvio. Subito dopo, la firma sui contratti sancirà il suo passaggio al Napoli. Per l’Atalanta è un’operazione di grande rilievo: si vocifera che le cifre dell’accordo siano addirittura più alte dei 10 milioni di euro fino ad oggi ipotizzati, e se tutto fosse confermato la cessione assumerebbe i crismi del capolavoro.

L’operazione con i partenopei, secondo alcune testate molto importanti a livello nazionale, sarebbe estesa anche ad altri giocatori. Nello specifico, si parla di opzioni scritte per Sportiello, Conti  e l’olandese de Roon. Un simile scenario, tuttavia, appare decisamente improbabile: a margine della conferenza stampa di presentazione del togolese Gakpè (oggi a Zingonia, ore 14)  sarà importante capirne di più dai dirigenti orobici.

 

Frosinone-Atalanta

 

Dramè-Lazio, nessuna conferma. Dopo la gara di Frosinone, nello speciale dedicato alla Serie A che è stato trasmesso dalla Rai si è parlato apertamente di una trattativa molto ben avviata per portare il terzino sinistro Dramè alla Lazio. La voce non trova riscontro né in rete né sulle principali testate che si occupano di calciomercato, e alcune indiscrezioni che abbiamo raccolto confermano: non c’è in programma nessun trasferimento del terzino ex-Chievo nella Capitale.

Dramè è uno dei giocatori più in palla di questa prima metà della stagione della Dea, il suo lavoro sulla fascia sinistra è sempre stato prezioso sia che si giocasse a 4 che con tutta la corsia a disposizione in uno schieramento a 3 in difesa. Se non fosse stato per alcuni piccoli acciacchi fisici avrebbe quasi sicuramente fatto sentire ancor di più la sua presenza. Al suo posto l’Atalanta ha in rosa Brivio, più defilato c’è anche Bellini, tuttavia appare chiaro come nessuno intenda cedere il terzino senegalese, da poco rientrato a pieno ritmo.

Denis e i figli. Da una smentita all’altra, ecco Denis. Secondo alcuni tweet in arrivo dal Sudamerica, i figli del centravanti argentino sarebbero già stati iscritti in una scuola di Buenos Aires. Abbiamo ricevuto conferma diretta che non c’è nulla di vero in merito a questa notizia: Denis e la moglie Natalia sono Bergamo nella loro casa della prima periferia con i quattro figli e anche se il futuro è ancora da scrivere non c’è nessuna decisione ufficiale.

 

 

Su Twitter lo stesso Denis ha postato una fotografia che lo ritrae a cena in un pub di Curno con la moglie, l’agente Leo Rodriguez e un suo collaboratore. L’arrivo del procuratore sarà seguito con ogni probabilità da una visita a Zingonia per incontrare la dirigenza orobica. Sul tavolo c’è il futuro dell’attaccante, in Argentina lo vorrebbero gratis e con uno stipendio di circa 500mila euro (oggi ne guadagna 1,2 fino al 2017). Non è detto che una soluzione non si trovi, ma l’Atalanta non ha nessuna intenzione di regalare l’attaccante.

 

PALOSCHI ANSA

 

Paloschi: arriva la Sampdoria? E infine, ecco il nome più gettonato per l’attacco, quello del gialloblù del Chievo Paloschi. Nelle ultime ore è circolata la voce che la Sampdoria sarebbe molto interessata all’acquisto: Montella è molto probabile perda subito Eder (destinazione Inter) e Soriano a giugno, quindi il direttore sportivo Osti cerca un nuovo innesto in grado di garantire gol e certezze nel medio periodo.

Sartori lavora sulla pista Paloschi da tempo, probabilmente è l’unico vero obiettivo della società orobica (Sylla, Santini, Vossen e tutti gli altri non sono mai stati approfonditi con decisione totale). È difficile pensare ad un Chievo che si faccia corteggiare per settimane dal suo ex ds e sul punto di cedere decida di lasciare il giocatore ad altre squadre. Il mercato è imprevedibile, ma Sartori e Campedelli hanno un rapporto di lunghissima data: se l’attaccante nato a Chiari si muove a gennaio, le possibilità che venga all’Atalanta sono parecchie.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli