Menu
Cerca
Assurdità

Problemi di connessione con Dazn, la Serie A potrebbe giocare in dieci orari diversi

Ci sarà una votazione per spalmare le partite di ogni turno tra il sabato, la domenica e il lunedì per andare incontro a chi si è aggiudicato i diritti tv

Problemi di connessione con Dazn, la Serie A potrebbe giocare in dieci orari diversi
Atalanta 04 Giugno 2021 ore 10:30

di Fabio Gennari

La notizia ha iniziato a circolare nella tarda serata di ieri, 3 giugno. Sembra un dettaglio di poco conto ma in realtà, per chi ama il calcio, si tratta di una possibilità assolutamente lontana da un modello rispettoso dei tifosi che, dopo mesi di pandemia, a settembre dovrebbero poter tornare allo stadio per seguire le partite dagli spalti. La Serie A starebbe valutando di spalmare le dieci partite del fine settimana tutte a orari diversi. Questa opzione sarà votata lunedì dall'assemblea di Lega, ma pare che il fronte sia già abbastanza compatto.

A fornire l'anticipazione è stato il Corriere della Sera, la motivazione di una simile svolta sarebbe da addebitare ai problemi di connessione che potrebbe avere Dazn nella trasmissione di troppe gare in contemporanea. Francamente, visto lo scenario che si prospetta, i tifosi hanno ragione a essere particolarmente arrabbiati: un calcio spezzatino con quattro gare al sabato, cinque la domenica e una al lunedì è davvero qualcosa di molto... strano.

La proposta sarebbe questa: il sabato una gara alle 14.30, una alle 16.30, una alle 18.30 e una alle 20.45. La domenica si riparte con la gara di pranzo (12.30) e poi gli stessi orari del sabato, con la giornata che si concluderebbe il lunedì sera con il posticipo delle 20.45. Le domande che sorgono sono tante, ne riassumiamo alcune: e i tifosi? Come faranno gli appassionati a organizzarsi per tempo? Chi giocherà nelle coppe sarà quasi sempre escluso da certe fasce orarie?

Da osservatore esterno, infine, fa veramente specie vedere chi si è aggiudicato i diritti per il prossimo triennio doversi accordare per gli orari delle partite perché altrimenti la connessione a banda larga può aver problemi. Non era un problema conosciuto da tempo e per cui la partnership tra Dazn e Tim avrebbe risolto ogni questione? L'offerta di Dazn è molto buona (si parla di 29,99 euro che scendono a 19,99 in promozione), ma è singolare che i problemi di connessione, nel 2021, siano ancora al centro di simili discorsi.