Atalanta
Ci si gioca tutto a Bergamo

Tante occasioni limpide per l'Atalanta, ma nessun gol: a Napoli finisce 0-0

Prestazione positiva dei nerazzurri, con Gollini praticamente inoperoso e il portiere avversario migliore in campo, ma il risultato è molto insidioso in vista della gara di ritorno. Nella quale mancherà Romero

Tante occasioni limpide per l'Atalanta, ma nessun gol: a Napoli finisce 0-0
Atalanta 03 Febbraio 2021 ore 22:47

di Fabio Gennari

Incredibile e "pericoloso" 0-0 dell’Atalanta a Napoli nella semifinale di andata di Coppa Italia contro la formazione partenopea. Il migliore in campo è infatti stato, senza dubbio il portiere di casa Ospina, con Gollini che chiude senza nessun intervento degno di questo nome e tanto rammarico in casa nerazzurra: per le occasioni create (almeno quattro quelle dei bergamaschi), il risultato poteva e doveva essere un altro. Ora a Bergamo sarà fondamentale non prendere gol, nelle sfide da 180' minuti un pareggio di questo tipo è molto insidioso.

9 foto Sfoglia la gallery

Sorpresa nelle formazioni iniziali di tutte e due le squadre, con l’Atalanta si presenta con Muriel al posto di Ilicic (e un 3-4-1-2 con Pessina trequartista) e il Napoli che opta per la difesa è a tre con Maksimovic in campo e un 3-4-3 molto equilibrato. La prima conclusione della serata è un lampo di Insigne (7’) che Gollini mette facilmente in angolo; all’11’ Muriel calcia una bella punizione laterale che Ospina toglie dall’incrocio dei pali. Con il passare dei minuti, la formazione ospite prende sempre più il controllo delle operazioni e il vero, grande rammarico è quello che non si sia mai riusciti a sbloccare il risultato.

Al 22’ Muriel mette dentro per Pessina una palla perfetta, il numero 32 nerazzurri calcia con la punta sul piede di Ospina e Freuler (due volte) non trova il tocco vincente a porta vuota. Al 29’ Toloi, tra i migliori del primo tempo, scambia con Muriel e spedisce sul fondo da ottima posizione, mentre al 38’ è Gosens a liberare Muriel in area, ma il colombiano scivola proprio al momento del tiro in porta. Al 44’ Demme fa registrare il primo, vero, timido tentativo dei partenopei con una deviazione che manda la sfera a un paio di metri alla destra della porta difesa da Gollini.

In avvio di ripresa, la Dea prova subito il break con Muriel, che si presenta davanti a Ospina ben imbeccato da Gosens (47’, tocco anche di Pessina), ma il portiere del Napoli dice ancora di no. Con il passare dei minuti sembra ancora più incredibile che una partita del genere sia ancora bloccata sullo 0-0. Al 64’ giallo pesante per Romero, che commette fallo su Insigne: era diffidato e salterà il ritorno. Con gli ingressi di Pasalic e Ilicic al posto di Pessina e Muriel, Gasperni cerca di aumentare ulteriormente l’indice di pericolosità dell’attacco, ma al 77’ sono Djimsiti e Gosens a costruire una buona occasione. Il colpo di testa finisce però sul fondo. Nel finale, la Dea ci prova ancora con Lammers al 93’ (destro alto), ma il risultato non si sblocca e settimana prossima a Bergamo si ripartirà dallo 0-0.

Napoli-Atalanta 0-0

Napoli (3-4-3): Ospina, Maksimovic, Koulibaly, Manolas, Di Lorenzo, Demme (67’ Elmas), Bakayoko, Hysaj, Politano (67’ Petagna), Lozano (82’ Osimhen), Insigne (69’ Zielinski). All Gattuso

Atalanta (3-4-1-2): Gollini, Toloi, Romero, Djimsiti, Mæhle, de Roon, Freuler, Gosens, Pessina (73’ Pasalic), Muriel (73’ Ilicic), Zapata (80’ Lammers). All. Gasperini

Ammoniti: 64’ Romero (A), 88’ Koulibaly (N)