Le pagelle

Romero praticamente perfetto, con lui de Roon è l’altro migliore in campo: bravi tutti

Grande prova del difensore centrale ex Genoa, appena dietro a lui c'è de Roon ma la prestazione di squadra è veramente sontuosa

Romero praticamente perfetto, con lui de Roon è l’altro migliore in campo: bravi tutti
Atalanta 23 Gennaio 2021 ore 20:18

di Fabio Gennari

A San Siro, contro il Milan capolista, il portiere Gollini prende senza voto e il migliore in campo è Romero (che affronta Ibrahimovic). Prestazione di altissimo livello di tutta la squadra, applausi a scena a aperta per una tenuta mentale dal primo al 96’esimo minuto.

Gollini sv: primo tempo senza parate ma con un mezzo errore al 45’ che Mariani premia con un fallo (inesistente) di Ibra. Prima parata al 70’ su Mandzukic (tiro ravvicinato) e praticamente nient’altro.

Toloi 8,5: primo tempo di alto livello contro Leao che è più veloce ma non riesce mai a sorprenderlo, anche nella ripresa domina la scena e chiude da protagonista assoluto.

Romero 9,5: bel duello fin dalle prime battute con Ibra che lo vede quasi sempre vincitore almeno fino al riposo, insacca al 26’ di testa il cross di Gosens anticipando Kalulu e nella ripresa è prodigioso prima su Kessie e poi su Mandzukic (70’). Uscita con assist perfetto al 77’ per Zapata, serata che lo consacra al ruolo di campione. Che giocatore!

Djimsiti 8,5: un paio di anticipi prodigiosi su Ibra nella prima frazione, tante cose fatte bene dentro una partita in cui si poteva anche soffrire. (90’ Caldara sv)

Hateboer 8: ottimo primo tempo contro un grande giocatore come Theo Hernandez, esce dopo un’ora di scorribande che meritavano miglior rifinitura ma siamo davvero ai dettagli. (67’ Maehle 7: finale di gara senza nessun rischio e grande propositività in avanti).

de Roon 9: l’altro migliore in campo di serata. Grande inizio di partita, anticipa e raddoppia costantemente e anche nella ripresa è portentoso. Arriva ovunque, legge alla grande le giocate del Milan e mette il piede sempre dove serve.

Freuler 8,5: primo tempo di altissimo livello, secondo esattamente dello stesso tenore per un’altra serata che conferma la sua straordinaria capacità di fare le due fasi.

Gosens 8: cross perfetto per il vantaggio firmato Romero, è la gemma dentro una partita di grande sostanza in cui tiene Castillejo e si propone fino alla riga di fondo. (90’ Palomino sv)

Pessina 8: si vede magari poco a livello di giocate spettacolari ma ha il grande merito di farsi trovare ovunque a supporto dei compagni. Dal primo all’ultimo minuto. (90’ Malinovskyi sv)

Ilicic 8,5: parte bene ma in un paio di circostanze manca la conclusione ed era tutto molto semplice, costringe Donnarumma alla paratissima su punizione al 39’. Conquista e trasforma il rigore del 2-0 (53’, gomitata di Kessie), ha un altro paio di occasioni per andare in gol e all’82’ esce per Muriel. (82’ Muriel sv)

Zapata 8: grande lavoro da boa centrale che si sposta a sinistra e crea superiorità fino alla fine del primo tempo, nella ripresa continua a giganteggiare e al 74’ colpisce un palo clamoroso prima di insaccare lo strameritato gol del 3-0 al 77’. Serata di grande livello.

All. Gasperini 9: chiude in testa la mini-classifica dei punti fatti con le big del campionato (14 con 4 vittorie e 2 pareggi), schianta Pioli sul suo campo dominando la partita in lungo e in largo, con il pari dell’Inter a Udine che conferma come alla Dacia Arena non era affatto facile. Grande Atalanta, ora sotto con il ritorno.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli