Lo dicono i numeri

Ruslan Malinovskyi si sta prendendo l’Atalanta, l’ucraino è sempre più decisivo

I tifosi lo chiamano "Colonnello" e in campo si muove come un veterano. Fa sempre qualcosa di importante: a Cagliari si è conquistato il rigore decisivo

Ruslan Malinovskyi si sta prendendo l’Atalanta, l’ucraino è sempre più decisivo
06 Luglio 2020 ore 16:20

di Fabio Gennari

Di lui si parla sempre troppo poco. Eppure i numeri sono importanti e le prestazioni, largo a destra o nel cuore del gioco a far da rifinitore, migliorano partita dopo partita. Con quattro gol fatti, un assist, un rigore procurato e 942 palloni giocati in 1.264′ minuti (26 presenze, 9 dall’inizio), Ruslan Malinovskyi si sta ritagliando uno spazio sempre più grande nella Dea di Gasperini e grazie alla sua presenza il tecnico può gestire in modo ottimale anche le assenze di Ilicic o Gomez per spezzoni di gara.

Fisicamente potente e dal punto di vista tattico sempre ben posizionato, l’unico “difetto” che ancora un po’ si nota nelle sue prestazioni è legato ai tempi di gioco. Capita di vedergli toccare il pallone una volta di troppo e questo causa magari la perdita del pallone, anche se lo spirito e la grinta che mette in campo gli permettono di recuperare anche il possesso palla: alla Sardegna Arena è successo ben nove volte. Ora che ha anche “ripulito” i cartellini (era diffidato, ha saltato Atalanta-Napoli), il tecnico Gasperini potrà gestirlo al meglio fino alla fine.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia