Pagelle: tutti molto bravi ma Conti un po’ di più

Pagelle: tutti molto bravi ma Conti un po’ di più
16 Ottobre 2016 ore 15:22

Tutti molto bravi, ma Conti un po’ di più. Prestazione gagliarda e positiva della Dea sul campo della Fiorentina. Solo voti positivi per tutti i nerazzurri e unica lieve insufficienza per il giovane Caldara che però ha giocato non al meglio della condizione. Il pareggio, per certi versi, va perfino stretto alla squadra di Gasperini che torna a Bergamo con tante convinzioni in più e 10 punti in classifica.

Berisha 7: primo intervento al 4’ sulla riga di porta. Si ripete al 16’ sul bel sinistro in corsa di Kalinic alzando la palla in angolo e poi ancora a fine primo tempo con un tuffo (semplice) sul destro del solito Kalinic. Nella ripresa mette in angolo un destro di Vecino (62’), al 66’ grande intervento sul sinistro di Tello e complessivamente altra ottima prova.

Toloi 6,5: cerca sempre l’antitipo sul diretto avversario, inizia da marcatore e poi passa centrale nei 3, visto che Caldara è ammonito, ma torna in marcatura dopo l’ingresso di Stendardo. Secondo tempo senza particolari problemi, prova molto positiva.

Caldara 5,5: non al meglio, inizia con un giallo e un paio di palloni pericolosi persi malamente. Nel primo tempo pare un po’ più timoroso rispetto alla gara con il Napoli e la sua prestazione è negativa. (dal 46’ Stendardo 6,5: esordio stagionale in campionato e buonissimo secondo tempo, a far legna in mezzo alla zona calda).

Masiello 7: continua il suo ottimo periodo, per tutto il primo tempo gioca in anticipo su Babacar e spesso riesce ad essere efficace. Mezzo voto in più dei compagni perché su Zarate, con i crampi, non sbaglia praticamente nulla.

Conti 7,5: spinge molto fin dai primi minuti, al 29’ mette dentro un gran pallone per gli attaccanti, ma non trova nessun compagno e al 30’ si ripete con un assist al bacio solo sfiorato a due passi dalla porta: nel primo tempo è di gran lunga il migliore in campo. Al 50’ salva sulla linea un colpo di testa di Sanchez, corre come un forsennato e anche al 90’esimo nessuno è migliore di lui.

 

Soccer: Serie A; Fiorentina-Atalanta

 

Kessiè 6,5: francobolla Borja Valero ma non disdegna qualche ripartenza, arriva un paio di volte in zona rossa senza però riuscire ad essere decisivo. Lascia sempre la sensazione di essere in pieno controllo del match. Se torna ad essere un po’ più sfrontato e incisivo la squadra non potrà che guadagnarne.

Freuler 6,5: grande tenuta a centrocampo per tutta la prima frazione di gioco, anche nella ripresa è molto presente nel cuore della manovra e finisce addirittura in crescendo. Sempre più perno della manovra.

Dramè 6,5: gioca uno contro uno con Bernardeschi e sulla corsa tiene benissimo il confronto, nel secondo tempo prende un giallo ma non si tira mai indietro e risulta sempre presente sull’uomo sia in fase di copertura che in fase di spinta.

Kurtic 7: inizia bene con un paio di incursioni interessanti, al 26’ serve un intervento di Astori sulla riga per negargli la rete e al 55’ la sua zuccata a colpo sicuro batte a terra e scavalca la traversa di pochi centimetri. Esce al 68’ e la tribuna lo applaude, altra prova molto buona nella nuova posizione (68’ Gagliardini 6,5: dopo Hamsik gli tocca Borja Valero: nessun tipo di problema).

 

Soccer: Serie A; Fiorentina-Atalanta

 

Petagna 6,5: lotta molto bene fin dai primi minuti e si muove sul centro destra, spalle alla porta crea sempre qualcosa e all’81’ è bravissimo a liberarsi con una magia servendo poi palla a Gomez. Nel finale ci prova due volte e perde un pallone sulla riga di fondo che meritava miglior fortuna. Comunque molto bravo.

Gomez 6,5: Salcedo fatica a contenerlo, un paio di volte sguscia in un fazzoletto di campo e arriva al tiro nella zona calda faccia alla porta. Al 55’ Salcedo lo affonda a due metri dal direttore di gara, esce nel finale per D’Alessandro e ancora una volta è tra i migliori. (89’ D’Alessandro sv).

All. Gasperini 7: l’Atalanta ha svoltato. Al 100 percento. Si presenta al Franchi con una squadra vera, compatta e spesso abile a ripartire negli spazi. Le scelte sono perfette, la condizione fisica anche e lo spirito sembra quello giusto. Avanti mister, abbiamo voglia di divertirci.

Fiorentina: Tatarusanu 6, Salcedo 5, Gonzalo 5,5, Astori 5, Bernardeschi 5,5, Sanchez 6(59’ Vecino 5), Badelj 5,5, Milic 4,5(59’ Tello 5,5), B. Valero 6, Babacar 5(82’ Zarate 5,5), Kalinic 6. All. P. Sousa 5

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia