Primo punto in Europa

Una partita tostissima, un pareggio che vale tanto: Villareal-Atalanta finisce 2-2

Quattro gol, tante occasioni da una parte e dall'altra in una partita divertente che si chiude con il risultato più giusto: gli spagnoli si confermano una grande squadra

Una partita tostissima, un pareggio che vale tanto: Villareal-Atalanta finisce 2-2
Atalanta 14 Settembre 2021 ore 23:05

di Fabio Gennari

Partita vibrante, ricca di gol e con l'Atalanta che per lunghi tratti comanda le operazioni prima di chiudere sul 2-2 grazie alle reti di Freuler e Gosens. L'esordio in Champions League dei bergamaschi è confortante, la squadra di Gasperini si fa rimontare a causa di due errori con le reti di Trigueros e Groeneveld, ma alla fine merita ampiamente un risultato che le permette di iniziare bene il cammino europeo.

Nessuna sorpresa nelle scelte di Gasperini rispetto alle attese, esordio in Champions League per il rientrante Musso e seconda di fila dall’inizio per Davide Zappacosta che presidia la fascia destra con Gosens preferito a Maehle dalla parte opposta. In avanti, Malinovskyi e Pessina sono a supporto di Zapata unica punta. Nel Villarreal conferma del 4-3-3: con Parejo e Moreno titolari, in avanti ci sono anche Dia e Pino. Serata umida all’Estadio de la Ceramica, oltre 14mila tifosi sugli spalti di cui 266 arrivati da Bergamo.

L’avvio di gara della formazione nerazzurra è veramente ottimo, la catena di destra funziona molto bene e al 4’ la combinazione tra Malinovskyi e Zapata fa arrivare un pallone pericoloso a Zapata in area. L’Atalanta è molto aggressiva e al 6’ sblocca subito il risultato ancora con Malinovskyi e Zapata protagonisti: cross dentro dell’ucraino, Pau Torres smorza il cross che il colombiano controlla bene e appoggia per Freuler, destro preciso e gol del vantaggio con sfera che bacia il palo e si insacca.

Nella prima parte di gara il Villarreal ci capisce poco, all’8’ la pressione della Dea porta Gosens a tiro di destro dal limite, Rulli respinge, ma in area c’era anche Malinovskyi liberissimo e da servire. Al 17’ Pessina si produce in uno scatto di 70 metri che lo proietta in area dove però sbaglia il cross. Con il passare dei minuti gli ospiti abbassano troppo il baricentro dando fiducia al Villarrel che al 34’ sbatte su Musso (sinistro di Moreno) ma al 39’ trova il pareggio con Trigueros: palla persa da de Roon, combinazione Capoue-Pedraza e rimpallo su Freuler che favorisce il pareggio del numero 14. Prima del riposo, l’estremo difensore argentino è miracoloso sul colpo di testa di Moreno (cross di Parejo, Toloi perde la marcatura) e le squadre vanno al riposo sul punteggio di 1-1.

In avvio di ripresa l’Atalanta torna in campo con il piglio della prima frazione di gioco, al 47’ Freuler appoggia per Malinovskyi che costringe in angolo Rulli (parata molto difficile) mentre al 50’ è Toloi a pescare Gosens a due passi dalla porta, ma il tedesco non è preciso e la sfera finisce sul fondo. I nerazzurri controllano il gioco e vanno ancora vicini al vantaggio, Zapata di testa colpisce la parte alta della traversa su angolo di Malinovskyi (54’), ma esattamente come nel primo tempo è un errore in disimpegno di Freuler al 73’ che favorisce il gol del Villareal: Moreno è lestissimo a verticalizzare per Groneveld che batte Musso.

Il grande medito dell’Atalanta è quello di crederci sempre, Gasperini con i nuovi ingressi prova a cambiare volto alla squadra e ci riesce visto che la rete del 2-2 di Gosens nasce da un’azione in cui Pasalic, Miranchuk e Ilicic entrano in gioco: palla dentro da destra del numero 72, assist di Miranchuk per Gosens che pareggia i conti. Al 92’ Koopmeiners (ancora protagonista, anche sul secondo giallo a Coquelin) mette sulla testa di Toloi la palla del 2-3, ma il brasiliano non ci arriva, i padroni di casa all’ultimo respiro sfiorano la vittoria con il solito Moreno ma c’è ancora una volta uno straordinario Musso a dire di no. Il pareggio alla fine è un risultato giusto, i segnali positivi per la Dea sono tantissimi e la corsa nel girone è subito aperta.

Villarreal-Atalanta 2-2

Reti: 6’ Freuler (A), 39’ Trigueros (V), 73’ Groneveld (V), 83’Gosens (A)

Villarreal (4-3-3): Rulli, Foyth, Albiol, Pau Torres, Pedraza (88’ Gaspar), Parejo, Capoue (61’ Coquelin), Trigueros (61’ Gomez), Moreno, Dia (61’ Groeneveld), Pino (72’ A. Moreno). All. Emery

Atalanta (3-4-1-2): Musso, Toloi, Palomino, Djimsiti (61’ Demiral), Zappacosta, De Roon (70’ Koopmeiners), Freuler, Gosens, Pessina (79’ Miranchuk), Malinovskyi (70’ Pasalic), Zapata (70’ Ilicic). All. Gasperini.

Arbitro: Turpin (Francia)

Ammoniti: 24’ de Roon (A), 55’ Capoue (V), 65’ Moreno (V), 71’ Pino (V), 76’ Coquelin (V)

Espulso: 85’ Coquelin (V)