Atalanta
Vittoria preziosa

L'Atalanta cala il tris in Laguna: contro il Venezia decidono Pasalic, Zapata e Muriel (1-3)

Sul campo del Penzo la squadra bergamasca conquista tre punti fondamentali e ora guarda con interesse ai risultati delle avversarie

L'Atalanta cala il tris in Laguna: contro il Venezia decidono Pasalic, Zapata e Muriel (1-3)
Atalanta 23 Aprile 2022 ore 17:03

di Fabio Gennari

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Netta, con il Venezia che ha accorciato solo nel finale (Crnigoj) dopo il tris dei bergamaschi firmato Pasalic, Zapata e Muriel. Il 3-1 esterno al Penzo per il gruppo è una bella iniezione di fiducia, anche perché con un pizzico in più di cattiveria negli ultimi metri si poteva chiudere la pratica molto prima e molto più nettamente ma, in questo momento, va assolutamente bene così. Ottima prova di Luis Muriel, nel complesso i bergamaschi non sbagliano né approccio né gestione della sfida e portano a Bergamo i tre punti.

13 foto Sfoglia la gallery

Nel primo tempo l’Atalanta tiene il pallino del gioco senza soluzione di continuità, ma al 5' il Venezia passa in vantaggio con il cross di Aramu messo in porta da Henry. La posizione del numero 14 dei padroni di casa è però irregolare e il Var riporta la gara sullo 0-0. I nerazzurri ci provano con Djimsiti, Muriel e Scalvini, tutte buone iniziative concluse però debolmente e quando tocca ad Hateboer (22’, assist di Freuler) è il corpo di Ceccaroni a dire di no, con la palla che finisce sulla traversa. Sul finire del primo tempo tutto cambia: Muriel parte in slalom e cerca l’assist in mezzo, Ampadu devia di nuovo sulla traversa e da due passi il più lesto a intervenire segnando il punto dello 0-1 è Pasalic.

La superiorità dei ragazzi di Gasperini diventa netta anche nel risultato all’inizio della ripresa: prima Zapata appoggia in rete l’assist di Muriel (47’) e poi è lo stesso numero 9 colombiano a segnare il tris su assist di Zappacosta (63’). Un palo per parte (Muriel ed Henry) vivacizza il finale di gara, quando l’Atalanta subisce il gol (evitabile) dell’1-3 da Crnigoj. Zanetti con qualche cambio cerca di dare brio alla sua squadra ma al 94’ il risultato è confermato e permette all’Atalanta di continuare a inseguire un posto che vale l’Europa.

Venezia-Atalanta 1-3
Reti: 44’ Pasalic (A), 47’ Zapata(A), 63’ Muriel (A), 80’ Crnigoj (V)

Venezia (4-3-3): Maenpaa, Mateju, Svoboda, Ceccaroni, Ullmann, Cuisance (75’ Peretz), Ampadu, Busio (61’ Crnigoj), Okereke (61’ Johnsen), Henry (75’ Nsam), Aramu (81’ Bah). All. Zanetti

Atalanta (3-4-1-2): Musso, Scalvini (64’ Demiral), Palomino, Djimsiti, Hateboer, de Roon, Freuler (64’ Koopmeiners), Zappacosta, Pasalic (76’ Pessina), Muriel (87’ Cisse), Zapata (76’ Boga). All. Gapserini

Arbitro: Fourneau di Roma

Ammoniti: 49’ Scalvini (A), 57’ Zapata (A), 71’ Djimsiti (A), 87’ Gasperini (A).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter