Parole importanti

Tullio Gritti (il vice di Gasperini) suona la carica: «Gara difficile ma possiamo farcela!»

Già in panchina contro la Fiorentina, all'andata, anche questa sera sarà il turno del secondo allenatore, che ha parlato alla vigilia a Zingonia

Tullio Gritti (il vice di Gasperini) suona la carica: «Gara difficile ma possiamo farcela!»
Pubblicato:
Aggiornato:

di Fabio Gennari

«Quella con la Fiorentina sarà l’ennesima partita importante del nostro campionato. A differenza delle altre, è decisiva, una delle due passerà il turno. Mi aspetto una gara difficile, ma i ragazzi sono prontissimi e vogliono raggiungere uno dei primi traguardi stagionali».

Gian Piero Gasperini è squalificato e allora, alla vigilia di Atalanta-Fiorentina, gara di semifinale di Coppa Italia che vale l'ultimo atto di Roma contro la Juventus, è toccato a Tullio Gritti suonare la carica con un'intervista ai canali ufficiali della società nerazzurra.

Alla Dea serve un successo, il vantaggio minimo porterebbe ai supplementari visto che la gara di andata è finita 1-0 per la viola: quella sera, Carnesecchi era stato strepitoso e ora servirà fare di più.

«Cosa dovrà fare l’Atalanta? Qualcosa in più dell’andata - ha osservato Gritti -, è stata una gara un po’ sottotono da parte nostra. Ora giochiamo nel nostro stadio, i tifosi hanno dimostrato di saper trascinare la squadra, come pochi giorni fa contro il Liverpool. Sono molto fiducioso, possiamo ribaltare la situazione. I ragazzi si stanno avvicinando a questa gara come al solito, credo che abbiano già dimostrato di saper andare oltre le tensioni del momento, possono fare prestazioni importanti. I ragazzi sapranno farsi trovare pronti».

Il passaggio che tocca nuovamente le corde già sollecitate dallo straordinario passaggio del turno in Europa League è molto importante per comprendere come la Dea, a prescindere dall'avversario, può fare grandi cose.

«La Fiorentina ormai la conosciamo, hanno giocatori di valore e con qualità individuale. Dovremo stare attenti alle loro doti offensive, sono molto forti. Penso che verrà fuori una bellissima partita. La sfida col Liverpool ci ha dato ulteriore consapevolezza di poter competere su tutti i campi. Gare così non fanno altro che aumentare l’autostima».

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali