A Verona 500 tifosi nerazzurri Col Chievo una storia fatta di X

A Verona 500 tifosi nerazzurri Col Chievo una storia fatta di X
12 Dicembre 2015 ore 09:58

Ultima trasferta del 2015 per i tifosi dell’Atalanta. Allo stadio Bentegodi, contro il Chievo Verona, saranno circa 500 gli appassionati al seguito dei nerazzurri. Pensando alla vicinanza di Verona con Bergamo e ai grandi esodi delle passate stagioni, si poteva forse pensare ad un numero maggiore di atalantini al seguito, ma nel silenzio e nel freddo dell’impianto veronese la spinta del settore ospiti sarà sicuramente importante per i ragazzi di Edy Reja.

 

24 MAGGIO 2015 STADIO BENTEGODI DI VERONA - CHIEVO VERONA - ATALANTA00327

 

“Chei de la Coriera” in 150, grande lotteria sui 3 bus. Dagli oltre 70 club del Centro di Coordinamento Club Amici dell’Atalanta arriveranno due pullman, così ancora una volta sarà il gruppo “Chei de la Coriera” quello più numeroso con ben 3 torpedoni che partiranno da Bergamo subito dopo l’ora di pranzo verso Verona. Nato sul web in collaborazione tra Atalantini.com e il mitico Alessandro “Lissa” (Fabio, Marco e Alessandro gli altri fautori di questo piccolo miracolo), “Chei de la Coriera” è un gruppo di amici che ormai raccoglie centinaia di affezionati. Con la sola forza della passione e grande spirito di organizzazione, ad una settimana dalla partita i due bus preventivati e prenotati erano già pieni. Nel giro di poche ore si è deciso di bloccare un terzo mezzo per dare la possibilità a tutti di muoversi in compagnia al seguito dell’Atalanta. A bordo ci saranno famiglie, ragazzi, donne e uomini di tutte le età.

Premi e lotterie. Come accade in ogni trasferta, anche questa volta sono previsti snack e panini per tutti i partecipanti con una piccola grande sorpresa che gli organizzatori stanno preparando. La consueta lotteria questa volta sarà composta da oltre 20 premi tra divise ufficiali, maglie con il logo “Chei de la Coriera”, zainetti e buoni trasferta gratuiti da utilizzare nel 2016. Per Lissa, Marco, Alessandro e Fabio, quella di Verona contro il Chievo è la trasferta numero 8 della stagione (Inter, Sassuolo, Empoli, Fiorentina, Juventus, Milan, Bologna le altre 7, saltata solo quella di Roma) con mezzi quasi sempre pieni e grande soddisfazione di tutti i partecipanti.

 

24 MAGGIO 2015 STADIO BENTEGODI DI VERONA - CHIEVO VERONA - ATALANTA01002

 

Under 15 gratis, biglietti allo stadio. A conti fatti, dunque, oltre 250 appassionati raggiungeranno Verona in autobus mentre altrettanti dovrebbero farlo con mezzi propri. Il tagliando per il settore ospiti costa 20 euro e si può acquistare nei punti vendita autorizzati Ticketone oppure direttamente sul sito, con la formula “stampa il biglietto a casa”. Per accedere al settore ospiti è necessario essere in possesso della Tessera del Tifoso. Il Chievo, inoltre, ha comunicato fin dai primi giorni di prevendita che tutti i ragazzi under 15 avranno la possibilità di accedere gratuitamente al Bentegodi. Per ritirare il titolo di accesso gratuito, gli interessati dovranno recarsi domenica a partire dalle 9.30 presso la Biglietteria “Park A” e avranno tempo fino a gara iniziata (ore 15.30) per entrare nell’impianto. La proposta è certamente interessante e favorisce la partecipazione dei più giovani (si parla di tutti i nati dopo il 13/12/2000) alla partita.

10 i precedenti, solo una vittoria per l’Atalanta. Insomma, ci sono tutti i presupposti affinché la Dea possa esaltarsi e aggiungere un altro sorriso a questa stagione. Il morale, a Zingonia, è alle stelle. Il 3-0 rifilato al Palermo ha regalato la vittoria numero 7 in stagione (contro Frosinone, Empoli, Sampdoria, Carpi, Lazio e Roma gli altri successi) e 24 punti in classifica. Reja però limita i proclami e vuole che l’attenzione sia ai massimi livelli. Sulla strada di Gomez, Denis e Moralez ci sarà il Chievo di Maran (19 punti frutto di 5 vittorie, quattro pareggi e 6 sconfitte), squadra molto fisica e che storicamente blocca l’Atalanta sul pareggio.

 

 

Lo scorso maggio finì 1-1. Nei 10 precedenti giocati, ben 5 volte la gara è finita in pareggio a fronte di 4 successi clivensi e una sola affermazione atalantina. Nella passata stagione la gara si disputò alla penultima giornata: Gomez aprì le marcature ma quando i tre punti sembravano in saccoccia arrivò il gol di Pellissier a rovinare tutto. Nella stagione 2013/2014 invece decise un gol in mezza rovesciata di Maxi Moralez: crossa dalla sinistra, torre di Raimondi e il numero 11 argentino concluse a colpo sicuro da due passi regalando la vittoria ai nerazzurri.

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia