Atalanta
Niente vincoli

Verona-Atalanta, trasferta libera senza obbligo di tessera: già 800 (su 1350) biglietti venduti

Nonostante i rapporti tra le due tifoserie non siano dei migliori, ci sarà grande libertà. Bisogna dare continuità ai risultati di Torino e Napoli

Verona-Atalanta, trasferta libera senza obbligo di tessera: già 800 (su 1350) biglietti venduti
Atalanta 07 Dicembre 2021 ore 09:20

di Fabio Gennari

Primo giorno di vendita di tagliandi e subito grande risposta da parte dei tifosi atalantini. Domenica (12 dicembre) alle 15 allo stadio Bentegodi si gioca Verona-Atalanta, gara è valida per la 17esima giornata del campionato di Serie A, e se trasferte come quella di Torino con la Juventus o quella di Napoli hanno un fascino tutto particolare è chiaro che per dare continuità ai risultati e restare nei quartieri altissimi della classifica bisogna continuare a macinare punti ogni settimana.

I sostenitori della Dea stanno rispondendo molto bene al botteghino: la vendita dei circa 1.350 tagliandi del settore ospiti (Curva Nord) procede spedita e nella serata di ieri, lunedì 6 dicembre, erano già circa 800 i posti occupati. Prevedibile, a questo punto, che si arrivi presto al tutto esaurito. Per tutti i residenti a Bergamo e provincia l'acquisto è possibile solo nel settore dedicato agli ospiti e lo stesso Verona ha comunicato sui suoi canali ufficiali che il consiglio, per chi sarà al Bentegodi pronto a sostenere la Dea, è di compattarsi nella zona dedicata a chi non tifa Verona.

Un numero così importante di biglietti venduti nel primo giorno di vendita è anche legato al fatto che non sono previste limitazioni legate al possesso della Dea Card, tessera del tifoso atalantina. Rispetto a quanto deciso per Juventus-Atalanta e Napoli-Atalanta, infatti, questa volta la trasferta è aperta a tutti: restano le limitazioni del Governo legate a Super Green Pass (entrano solo vaccinati e guariti) e alla capienza (75% del totale), ma nulla di più. La gara di Verona è sempre stata molto calda dal punto di vista dell'ordine pubblico, ovviamente la speranza è che sia solo una bella giornata di calcio. Con la Dea che punta alla vittoria.