Atalanta

Il gol di Gomez spezza la noia Poi Pellissier sigla il pareggio

Il gol di Gomez spezza la noia Poi Pellissier sigla il pareggio
Atalanta 24 Maggio 2015 ore 15:28

94' - Finisce la partita. Non cambia il risultato: Chievo-Atalanta termina 1-1. Succede tutto nel secondo tempo: a inizio ripresa Gomez è bravo a rubare palla a Zukanovic e a siglare il vantaggio atalantino, ma al 43esimo arriva l'incornata di Pellissier.

87' - Rete del pareggio del Chievo! Gol di Sergio Pellissier, puntuale nel deviare in porta un colpo di testa di Paloschi da calcio d'angolo. L'attaccante clivense è bravissimo a spingere la palla in fondo alla rete, inzuccando il pallone ad un'altezza bassissima e rendendo vana l'opposizione di Cigarini.

70' - Regge il vantaggio dell'Atalanta sul Chievo ma gara ben più vibrante dopo la rete di Gomez: clivensi con frequenza nella metà campo atalantina, con gli ospiti a difendersi. Le occasioni, ora, sono di marca prevalentemente veronese: al 58esimo Paloschi si gira in un fazzoletto e conclude, ma Sportiello è rapido e lo ferma. Al 63esimo il portiere atalantino rischia grossissimo rinviando sui piedi di Botta, poi trattiene il fiato quando la sfera arriva a Paloschi, impreciso nel concludere (ma era in fuorigioco).

49' - Atalanta in vantaggio! Rete del Papu Gomez! Grave errore di Zukanovic in fase di disimpegno: il difensore clivense si addormenta e viene aggredito dall'argentino, che gli sradica la palla dai piedi e fulmina Bizzarri sul primo palo.

Fine primo tempo - Risultato fermo sullo 0-0 tra Chievo e Atalanta, dopo 45 minuti di gioco poveri d'emozioni. I bergamaschi, dopo una prima mezz'ora piatta, nell'ultima frazione di gioco alzano maggiormente i ritmi di gioco, mantenendosi con costanza nella metà campo avversaria. Gli spunti, però, passano solo dalle iniziative personali: latitano bel gioco, collaborazione e occasioni. Le tre palle più ghiotte del primo tempo passano sui piedi atalantini: al 31esimo grande azione personale per vie centrali di Gomez, sinistro potente che si stampa sull'incrocio, con Bizzarri battuto. Al 37esimo Zappacosta crossa rasoterra, il portiere avversario si impappina ma Boakye è lento a reagire, e non riesce a deviare in porta. E infine, poco prima del riposo, palla pefetta di Cigarini per Maxi Moralez, ma l'argentino non riesce a superare Bizzarri.

20' - Gioco piatto e tanti errori nei primi 20 minuti di Chievo-Atalanta, gara che ha poco da dire per la classifica e che Reja ha scelto per far esordire il giovane Grassi. Per ora la gara prende vita solo in virtù di sussulti personali (Zappacosta, Maxi e Gomez per la Dea, Schelotto e Meggiorini per i clivensi), lamentando scarso gioco di squadra e intensità di gioco. Poche occasioni, difese schierate con ordine e puntuali nell'immobilizzare ogni tentativo avversario. Il più attivo, per ora, Schelotto: all'undicesimo una sua conclusione da fuori area di è controllata bene da Sportiello. Un minuto dopo incursione minacciosa di Maxi Moralez dalla destra, ma nessun compagno è pronto in aiuto. Al 16esimo altro tiro dalla lunga distanza di Schelotto, ma il portiere dell'Atalanta è ancora attento. Al 21esimo, invece, una punizione dai 25 metri di Del Grosso si spegne tra le braccia di Bizzarri.

Seguici sui nostri canali