Porte chiuse

Verso il campionato con un po’ di nostalgia: il ritiro in Valle è mancato anche a noi

Senza poter vedere gli allenamenti e con la squadra in "semi" ritiro a Zingonia, i riti del precampionato sono stati completamente cancellati

Verso il campionato con un po’ di nostalgia: il ritiro in Valle è mancato anche a noi
10 Settembre 2020 ore 00:17

di Fabio Gennari

Era l’occasione per vedere i giocatori da vicino. Le interviste in albergo a Dorga, gli allenamenti al Centro Sportivo di Clusone (prima a Rovetta) e le prime sbirciate del lavoro di Gasperini, mai uguale al giorno prima. Sissignori, il ritiro manca anche a noi. Perché in avvio di stagione, tra le montagne di casa, anche noi avevamo la possibilità di carpire segreti e vedere dal vivo parecchio del lavoro che fanno ogni anno i nerazzurri.

Ma l’aspetto più difficile di tutta questa vicenda riguarda i tifosi. Al Centro Bortolotti, a porte rigorosamente chiuse, i giocatori e lo staff lavorano ogni giorno, anche con doppie sedute. I tifosi sono ai cancelli, non ci sono assembramenti ma è chiaro che appena escono i calciatori scatta la caccia all’autografo. Il Covid-19 ha tolto la gente dagli stadi ma ha pure privato padri e figli, pensionati e semplici curiosi, della possibilità di vedere da vicino i propri beniamini. È un peccato, ma almeno presto torneranno le partite. Sarà una magra consolazione, ma è già qualcosa.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia