Menu
Cerca
Coppa Italia

Il pericolo vero sono i supplementari: dentro decisi per risolvere la pratica Cagliari

Nelle prime gare degli ottavi di finale ben tre partite su quattro sono finite all'overtime. Per l'Atalanta sarà importante chiuderla velocemente

Il pericolo vero sono i supplementari: dentro decisi per risolvere la pratica Cagliari
Atalanta 13 Gennaio 2021 ore 23:23

di Fabio Gennari

Nelle prime quattro gare degli ottavi di finale di Coppa Italia che si sono giocate negli ulti tre giorni, il campo ha premiato con il passaggio del turno Milan, Inter, Napoli e Juventus. Nessuna sorpresa nei nomi delle qualificate ma, incredibilmente, ben tre partite sono finite dopo 120 minuti di gioco (ai supplementari, dunque), con il Milan, capolista in campionato, che ha dovuto addirittura attendere i rigori per superare il Torino.

Inter e Juventus, dal canto loro, sono riuscite a trovare il successo contro Fiorentina e Genoa nel secondo tempo supplementare, mentre il Napoli ha rischiato grosso superando l’Empoli (formazione di Serie B) solo a ridosso del novantesimo.

Per l’Atalanta, impiegata stasera nel cervellotico orario delle 21.15 (14 gennaio, a Bergamo), il turnover sarà fondamentale per gestire un po’ le forze ma ancora più importante sarà evitare di prolungare la partita fino alle due ore di gioco.

I rischi sono alti con temperature così basse (saremo intorno allo zero termico), con il calendario così compresso è meglio evitare fastidiose appendici a tarda ora. Quindi dentro subito decisi per cercare di chiudere i conti e risolvere velocemente la pratica Cagliari.