Il personaggio

Verso il Torino con una certezza: Zapata sta sempre meglio. E nella rincorsa Champions sarà determinante

Dopo mesi ai margini per un problema muscolare che non passava mai, l'ex Sampdoria sta tornando sui livelli che conosciamo

Verso il Torino con una certezza: Zapata sta sempre meglio. E nella rincorsa Champions sarà determinante
23 Gennaio 2020 ore 22:51

di Fabio Gennari

Duvan Zapata migliora partita dopo partita. Lo sconforto e lo stupore per la sconfitta di lunedì contro la Spal hanno un po’ annebbiato la valutazione sulle prestazioni dei singoli, ma a mente fredda si può dire che Zapata sia stato, nel complesso, uno dei migliori in campo per la Dea. Il centravanti colombiano ha giocato per la prima volta da titolare dopo l’infortunio sul campo dell’Inter: in quel caso la prestazione non è stata delle migliori ma quelle gambe che sembravano macchinose hanno macinato chilometri importanti. E si è visto.

Lunedì sera contro la Spal il numero 91 della Dea ha servito il perfetto assist a Ilicic per il gol del vantaggio, ha colpito una clamorosa traversa con un destro di rara potenza nel primo tempo (sarebbe stato il 2-0) e ha avuto il grande merito di cercare gloria dalle parti di Berisha fino alla fine: l’ultimo tentativo smanacciato in angolo dall’estremo albanese nel recupero del secondo tempo porta proprio la sua firma. Da qui in avanti sarà fondamentale averlo a disposizione con continuità, anche perché il credito con la sfortuna ormai è esaurito. In campionato e in Champions League il panterone nerazzurro sarà determinante.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia