Atalanta
Gli avversari

Vetta vicina e buon cammino europeo, l'AZ Alkmaar è un avversario interessante

La formazione allenata da Jansen ha battuto la scorsa settimana il Valencia di Gattuso per 3-1 in amichevole, il test sarà veritiero

Vetta vicina e buon cammino europeo, l'AZ Alkmaar è un avversario interessante
Atalanta Bergamo, 29 Dicembre 2022 ore 08:30

di Fabio Gennari

Non sarà l'Eintracht Francoforte qualificato agli ottavi di Champions League, oppure il Nizza che lotta per rientrare ai vertici della Ligue 1. Il livello è inferiore anche a quello del Betis Siviglia, che ha vinto il girone di Europa League e lotta per un posto al sole in Liga, ma l'AZ Alkmaar, quarta forza del campionato olandese e qualificato agli ottavi di Conference League dopo aver superato i preliminari e aver vinto il proprio girone, è una formazione che merita grande rispetto.

Lo zucchero sulla sfida arriva dall'incrocio (da vedere se sarà fin dal primo minuto) tra i fratelli Teun (classe 1998) e Peer (2000) Koopmeiners: l'atalantino, prima di arrivare a Bergamo la scorsa estate, era capitano della compagine olandese e questa sera rivedrà parecchi vecchi amici.

L'AZ Alkmaar riprenderà il campionato sabato 7 gennaio in casa contro il Vitesse, in classifica i biancorossi sono a quota 29 punti in 14 giornate (25 gol fatti e 16 subiti) e vedono le posizioni che valgono l'Europa a pochissima distanza: il Feyenoord capolista ne ha 33, Ajax e PSV Eindhoven sono a 30.

Il modulo che normalmente propone l'AZ è il 4-3-3, i numeri raccontano che non c'è un reparto nettamente più forte degli altri, visto che l'attacco segna ma non a raffica e la difesa prende un buon numero di reti. Ci sono giocatori più solidi, come lo svedese Karlsson (classe 1998), e altri molto giovani e in rampa di lancio, come il classe 2004 Dekker (difensore), che tra campionato e coppa ha già collezionato 16 presenze.

In Olanda è abbastanza usuale vedere giocatori anche molto giovani lanciati nella mischia senza grandi problemi, non è un caso che elementi come Sam Beukema e Tijjani Reijnders (entrambi classe 1998) siano dei pilastri della squadra e vengano chiacchierati anche sul mercato come possibili obiettivi dell'Atalanta: questa sera potrebbe essere l'occasione giusta per seguirli dal vivo, si tratta di un centrale e di un centrocampista che finora hanno giocato tutte le partite ufficiali degli olandesi saltando solo una manciata di minuti.

Seguici sui nostri canali