incentivi alla mobilità dolce

Alla stazione arrivano altri 100 posti per le biciclette: ecco le nuove rastrelliere

Sostituiscono quelle smontate nelle scorse settimane per consentire una migliore visuale dell’area davanti al dopolavoro ferroviario

Alla stazione arrivano altri 100 posti per le biciclette: ecco le nuove rastrelliere
Attualità Bergamo, 21 Agosto 2021 ore 14:21

Dopo le polemiche per la rimozione delle vecchie rastrelliere coperte (ricettacolo dello spaccio alla stazione) e l’ormai prossima inaugurazione della nuova velostazione automatizzata, in piazzale Marconi sono comparsi nuovi stalli per le biciclette. Cento posti all’aperto in tutto, cui si aggiungeranno le 120 postazioni del “Bike Park”.

«Si tratta di un investimento sulla mobilità dolce che compensa la perdita di un centinaio di posti avvenuta con lo smontaggio delle precedenti rastrelliere, per ragioni di sicurezza, alla destra della stazione ferroviaria – spiega l’assessore alla mobilità Stefano Zenoni –. Le nuove rastrelliere sono più comode, sicure e anche in vista, con tutto quel che questo comporta in un’area tra le più video-sorvegliate della città».

Nel solco di questo intervento, il Comune di Bergamo ha anche installato ulteriori parcheggi per le due ruote anche alla Celadina, accanto all’ex centrale elettrica di via Daste e Spalenga. «Abbiamo accolto la forte richiesta di posti per biciclette – conclude l’assessore Zenoni - in uno dei luoghi più frequentati della città da quando è stato riqualificato dalla nostra Amministrazione».