Menu
Cerca
innovazione

All’ingresso dell’aeroporto entra in funzione una speciale cabina che sanifica i passeggeri

Chi la varca, passa attraverso una nebbia che lascia i viaggiatori completamente asciutti, non danneggia i dispositivi elettronici, ma abbatte la carica batterica e virale presente su ogni superficie con cui entra in contatto

All’ingresso dell’aeroporto entra in funzione una speciale cabina che sanifica i passeggeri
Attualità Bergamo, 21 Aprile 2021 ore 17:29

I viaggiatori che da oggi varcano l’ingresso dell’aeroporto di Orio al Serio possono attraversare una speciale cabina di sanificazione, che nebulizza una sostanza in grado di abbattere la carica batterica e virale presente su tutte le superfici, compresi abiti bagagli, occhiali o scarpe.

Il box, sviluppato dall’azienda bergamasca Wmem nell’ambito del progetto “Be Safe”, condiviso con altre aziende del territorio, è già stato utilizzato per contrastare la diffusione del Covid anche in occasione dei mondiali di sci alpino, andati in scena sulle nevi di Cortina.

Il processo di sanificazione avviene attraverso l’atomizzazione del prodotto atossico Sanapur, totalmente naturale e biodegradabile, che crea una nebbia fredda in grado di agire in un tempo che oscilla tra gli 8 e i 10 secondi. La sostanza igienizzante viene frammentata in milioni di microparticelle che non danneggiano alcuna eventuale apparecchiatura elettronica e che lasciano i passeggeri completamente asciutti, cosa che non sono in grado di fare i normali sistemi di nebulizzazione.

Le persone che devono imbarcarsi su un volo, in ogni caso, non sono obbligate a utilizzare la cabina di sanificazione, che viene proposta come un presidio opzionale.