Attualità
dalle famiglie, per le famiglie

Altalena arrugginita e giochi rovinati: a Valtrighe una colletta per risistemare il parco dei bimbi

Lanciata il 5 ottobre con l’obiettivo iniziale di raggiungere la somma di 390 euro, necessari a risistemare l’altalena, in una decina di giorni ha raccolto più di 600 euro grazie alla generosità dei contribuenti

Altalena arrugginita e giochi rovinati: a Valtrighe una colletta per risistemare il parco dei bimbi
Attualità Ponte San Pietro e Isola, 16 Ottobre 2021 ore 09:49

La frazione di Valtrighe si è ritrovata suo malgrado al centro delle cronache nazionali, insieme a Mapello e Ambivere, a causa della colletta lanciata da tre sacerdoti per pagare i tamponi ai no-vax che si oppongono all’obbligo del Green Pass sul post di lavoro. Un episodio che la redazione di PrimaBergamo, per prima, ha reso noto.

Accanto a questa raccolta fondi però, che si è rivelata un vero e proprio boomerang, suscitando solo sconcerto e imbarazzo, ce n’è un’altra ben più virtuosa, che è riuscita a catalizzare assai più donazioni: si tratta di quella lanciata sulla piattaforma online gofundme (QUI il link) e finalizzata alla sistemazione dei giochi per i bambini posizionati nel parco giochi accanto alla chiesa parrocchiale.

Lanciata dai cittadini il 5 ottobre con l’obiettivo iniziale di raggiungere la somma di 390 euro, necessari a risistemare l’altalena erosa dalla ruggine e dall’usura del tempo, in una decina di giorni ha raccolto più di 600 euro grazie alla generosità dei contribuenti.

«Questo parco è per tutti e sempre aperto, anche per te – si legge nella descrizione della raccolta fondi organizzata da Pierguido Pelucchi -. Il tuo contributo sarà prezioso e i sorrisi che vedremo quando i bambini torneranno a dondolare qui, beh... saranno di certo anche merito tuo! Un gesto dalle famiglie per le famiglie».

Grazie donazioni il primo obiettivo di rimettere a nuovo l'altalena. Ma all’appello mancano ancora le altre strutture del parco giochi: come lo scivolo, la barra per le trazioni e altri giochi per lo sviluppo dell’equilibrio e della motricità dei più piccoli.

«In pochi giorni abbiamo raccolto il necessario e quindi si procederà all'acquisto dei seggiolini – conclude Pelucchi, ringraziando chi ha contribuito a diffondere la voce sulla colletta -. Come detto in partenza ora l'asticella verrà gradualmente alzata per sistemare le altre strutture del parco. A breve verrà fatto un sopralluogo per definire meglio i costi gioco per gioco e, ovviamente, vi terrò informati».