Attualità
Il cantiere

Barriere nasconderanno (di nuovo) Sentierone e Donizetti: ripartono i lavori in centro

La riqualificazione del centro Piacentiniano si concentreranno sui giardini in Largo Gavazzeni. Si punta a chiudere per la primavera 2022

Barriere nasconderanno (di nuovo) Sentierone e Donizetti: ripartono i lavori in centro
Attualità Bergamo, 13 Dicembre 2021 ore 16:59

(foto di Devid Rotasperti)

Per un mesetto i bergamaschi hanno potuto apprezzare l’immagine del Teatro Donizetti e del Sentierone completamente privi di pannelli e transenne. Nei prossimi giorni, però, le barriere faranno nuovamente la loro comparsa, nascondendo e delimitando parte del Sentierone e dei giardini di Largo Gavazzeni per consentire agli operai di completare il secondo lotto della riqualificazione del centro Piacentiniano.

L’obiettivo è di chiudere questa porzione del cantiere, attorno al Teatro, entro maggio del 2022. I lavori entreranno nel vivo subito dopo le festività e proseguiranno in linea con quanto il Comune di Bergamo ha già realizzato nei mesi scorsi, in tempo per l’inaugurazione del Festival Donizetti Opera.

L’intervento (a oggi)

In piazza Cavour è stata posata una nuova pavimentazione in pietra negli spazi che lambiscono via Sora, la biblioteca Caversazzi e tutt’intorno al laghetto e al monumento dedicato a Gaetano Donizetti. Sono state abbattute le barriere architettoniche e posata la struttura che farà da copertura al dehor del futuro bar del Teatro. Non solo: è stato allargato il perimetro degli spazi verdi della piazza, per renderli un vero giardino pubblico, piantata l’erba piante e fiori nelle nuove aiuole.

4 foto Sfoglia la gallery

Palazzo Frizzoni è intervenuto anche sul Sentierone, nel tratto compreso tra la chiesa di San Bartolomeo e il Teatro, rimuovendo l’asfalto (in pessime condizioni) e allargando la superficie in erba lungo l’asse principale del centro novecentesco di Bergamo. È stato anche realizzato, su richiesta di Uniacque, un canale interrato per il drenaggio delle acque lungo il filare centrale di alberi, senza intaccarne le radici. Infine, sono state realizzate nuove sedute a semicerchio e sostituito l’impianto di illuminazione.

Il cantiere di piazza Dante

Nel frattempo prosegue il lavoro del primo lotto in piazza Dante. Il cantiere ha completato l’ingresso circolare dell’ex albergo Diurno accanto alla piazzetta Piave. I lavori sui volumi ipogei, svolti dal privato proprietario dell’immobile, consentono ora di proseguire con la fase d’intervento al piano superiore.

Il Comune di Bergamo ha avviato l’intervento per la pavimentazione della piazza, un lavoro che prevede la completa rimozione dell’asfalto, la sua sostituzione in pietra, il rialzo al livello della piazza di via Monte Sabotino, la realizzazione di nuove aree verdi e la posa di alberature a sostituire quelle eliminate. La conclusione di entrambi gli interventi, primo e secondo lotto, è prevista per la prossima primavera.