Attualità
Ottimo risultato

Bergamo è la quarta città più innovativa e digitale d’Italia nella classifica Icityrank 2021

Nella graduatori stilata da ForumPA, la nostra città quest'anno ha ottenuto lo stesso punteggio di Roma e Modena

Bergamo è la quarta città più innovativa e digitale d’Italia nella classifica Icityrank 2021
Attualità Bergamo, 23 Novembre 2021 ore 12:35

Bergamo è la quarta città più innovativa e digitale d’Italia, dietro solo a grandi centri urbani come Firenze, Milano e Bologna e a pari merito con Roma e Modena. È la fotografia che emerge dalla graduatoria dell’IcityRank, la ricognizione che ForumPA svolge ogni anno per stabilire quale sia il livello di digitalizzazione e d’innovazione dei servizi della pubblica amministrazione del nostro Paese.

Dopo un 2020 anomalo, anno in cui la classifica che si concentrò solo sulla trasformazione digitale degli enti, ForumPA è tornato a stilare un rapporto tradizionale, analizzando 36 indicatori che calcolano circa 128 variabili diverse. Tra i principali di capitoli d’approfondimento sono inclusi i servizi online, le applicazioni municipali, i social network, gli open data, il wi-fi pubblico e i sistemi IOT.

«L'indice della trasformazione digitale pubblicato dimostra nuovamente come la pandemia a Bergamo abbia accelerato i processi d’innovazione – commenta l’assessore Giacomo Angeloni, presente alla presentazione della graduatoria -. Puntare a una sempre maggiore digitalizzazione non significa soltanto investire sui software, ma anche accompagnare i cittadini nell’utilizzo degli strumenti come, ad esempio, la diffusione dello Spid».

Bergamo eccelle in particolare per i servizi online ai cittadini, una categoria guidata proprio dal capoluogo orobico insieme a Cremona e Verona. È seconda invece, dietro a Firenze, per i sistemi di wi-fi pubblico grazie al BergamoWifi.

«In futuro dovremo investire sempre più sul data management – conclude l’assessore Angeloni -. Siamo convinti che non si possa governare senza comprendere le dinamiche attraverso l’analisi e l’elaborazione della grandissima mole di dati che emergono dalle esigenze dei cittadini e dalle azioni dell’Amministrazione. Siamo anche al lavoro per migliorare i nostri sistemi: tra le iniziative che stiamo mettendo in cantiere c’è la realizzazione di un’infrastruttura wi-fi unica per Bergamo e Brescia in vista del 2023, anno in cui le due città saranno Capitali italiane della Cultura».