Attualità
Han vinto gli utenti

Bonus trasporti, dietrofront di Arriva dopo le proteste: ora è utilizzabile anche online

La società, sommersa di critiche, s'è vista costretta a cambiare procedura e concedere l'utilizzo del buono anche per la sottoscrizione di abbonamenti via web

Bonus trasporti, dietrofront di Arriva dopo le proteste: ora è utilizzabile anche online
Attualità 10 Settembre 2022 ore 11:15

Ci sono volute le proteste di utenti (abbiamo pubblicato una lettera pochi giorni fa) e sindaci, ma alla fine Arriva Italia, società che gestisce diverse linee di autobus a Bergamo e provincia, ha imboccato la retta via. Ora il bonus trasporti sarà utilizzabile anche per gli abbonamenti acquistati online.

Sul sito di Arriva, infatti, veniva specificato che per attivare questi fatidici sessanta euro di sconto sul proprio abbonamento era necessario recarsi allo sportello fisico. Una procedura che, dovendo essere fatta obbligatoriamente in presenza, metteva in difficoltà chi, per arrivare allo sportello, deve mettere in conto diverso tempo, energie e… soldi. Tanto da annullare, o parzialmente vanificare, il risparmio generato dal bonus stesso.

Da ieri (9 settembre), però, qualcosa è cambiato e sul sito di Arriva Italia la procedura è stata riscritta. Nulla cambia per l’ottenimento del bonus, legato al sito bonustrasporti.lavoro.gov.it, che ne permette la richiesta esclusivamente online e con lo Spid, ma se prima l’unica opzione indicata da Arriva era quella di prenotare online l’appuntamento fisico allo sportello, ora invece compare una nuova opzione. Si legge: «Una volta completata questa procedura e ottenuto il buono, potrai acquistare il tuo abbonamento sul portale web seguendo la normale procedura di acquisto e, una volta nella schermata “Seleziona come vuoi ricevere l’abbonamento”, inserisci il buono nella apposita sezione».

Non solo, a chi abbia già prenotato un appuntamento viene detto: «Hai prenotato il tuo appuntamento allo sportello ma vuoi utilizzare il bonus trasporti per acquistare l’abbonamento online? Annulla il tuo appuntamento cliccando sul link presente all’interno della mail che hai ricevuto al momento della prenotazione!». Viene tuttavia ricordato che «per usufruire dell’agevolazione “Io viaggio in famiglia” o di specifiche convenzioni, rimane necessario recarsi allo sportello. Per recarti allo sportello è obbligatorio aver prenotato l’appuntamento».

Arriva Italia sembra quindi consapevole di aver preso un granchio, tanto che ora è la società stessa a sollecitare la scelta dell’acquisto online. Attualmente, a causa del diverso iter fino a ieri segnalato, con appuntamenti da prendere e spostamenti da fare, i tempi per l’ottenimento degli abbonamenti si sono dilungati, arrivando oltre i termini dell'inizio delle scuole. Consapevole anche di questo, Arriva Italia scrive: «Se entro il 9 settembre hai effettuato una prenotazione allo sportello per l’acquisto dell’abbonamento, potrai viaggiare a bordo dei mezzi nelle giornate di lunedì 12, martedì 13 e mercoledì 14 semplicemente esibendo copia digitale o cartacea della prenotazione, quindi anche se sprovvisto momentaneamente di abbonamento».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter