Attualità
A breve i lavori

Clanezzo, la passerella sospesa sul Brembo verrà riaperta entro la prossima primavera

Il ponte è chiuso al transito pedonale dal 30 giugno «viste le segnalazioni di danneggiamento alla struttura», come recita l'ordinanza

Clanezzo, la passerella sospesa sul Brembo verrà riaperta entro la prossima primavera
Attualità Val Brembana e Imagna, 17 Dicembre 2021 ore 13:54

Dopo essere stata chiusa al transito pedonale alla fine di giugno, la passerella in legno che, superando il Brembo, collega le sponde di Villa d’Almè e di Ubiale Clanezzo finalmente riaprirà la prossima primavera.

È questo, infatti, il termine previsto dall’Amministrazione brembana per concludere i lavori di manutenzione necessari a riparare le porzioni del ponte danneggiate. Raccolti i pareri degli enti sovracomunali e avviata la progettazione dell’intervento, la giunta di Ubiale dovrà approvare il progetto definitivo per appaltare i lavori. Il cantiere, del valore di circa 60 mila euro, verosimilmente verrà aperto nei primi mesi del 2022.

La passerella, in legno e ferro, è lunga circa 67 metri e permette di raggiungere Villa d’Almè o Ubiale in poco tempo, con un tragitto diretto e non troppo lungo. Una possibilità che è apprezzata soprattutto dai turisti che visitano la Val Brembana.

Il ponte sospeso però, per motivi precauzionali, era stato interdetto ai pedoni il 30 giugno, «viste le segnalazioni di danneggiamento alla struttura». A Clanezzo, dopo la sua chiusura, più di un cittadino aveva criticato l’operato dell’Amministrazione sui social, lamentando come dopo l’affissione dell’ordinanza non fosse accaduto più nulla. Rimostranze che però il vicesindaco Matteo Carminati, interpellato da L’Eco di Bergamo, ha rispedito ai mittenti, sottolineando che «su questo problema prioritario» non è stato perso tempo.