Attualità
il punto sulla campagna

Corsa alle terze dosi: in Lombardia oltre 2 milioni di prenotazioni. "Booster" a 82 mila bergamaschi

I dati forniti dalla Moratti: negli ultimi sette giorni superate le 128 mila prenotazioni al giorno. Oltre 40 mila le somministrazioni quotidiane

Corsa alle terze dosi: in Lombardia oltre 2 milioni di prenotazioni. "Booster" a 82 mila bergamaschi
Attualità 23 Novembre 2021 ore 16:10

La corsa alle terze dosi in Lombardia ha chiamato a raccolta oltre 2 milioni di cittadini, che si sono prenotati per ricevere il “booster” del vaccino anti-Covid. A fare il punto oggi (martedì 23 novembre) sulla campagna vaccinale è stata la vicepresidente regionale e assessore al Welfare Letizia Moratti, che ha sottolineato come i lombardi stiano «rispondendo in modo encomiabile agli appelli. Questa settimana i centri vaccinali terranno una media superiore alle 40 mila somministrazioni quotidiane».

Nell’ultima settimana la media quotidiana raggiunta dalle prenotazioni è pari a 128.644 appuntamenti. «Solo ieri le adesioni sono state poco meno di 184 mila», ha evidenziato Letizia Moratti.

Nel frattempo in tutta la Lombardia sono state effettivamente somministrate più di 800 mila terze dosi: in testa c’è la provincia di Milano, con 254 mila inoculazioni, seguita da Brescia (105 mila), Bergamo (82 mila), Varese (76 mila), Monza e Brianza (63 mila), Como (54 mila), Pavia (46 mila), Cremona (32 mila), Lecco (27 mila), Mantova (26 mila), Lodi (20 mila) e Sondrio (14 mila).

Continuano le prenotazioni delle prime dosi

La campagna vaccinale continua a raccogliere adesioni anche tra le persone che, fino ad oggi, sono state restie a farsi somministrare il vaccino.

«Quotidianamente assistiamo anche a più di 3 mila prenotazioni di prime dosi da parte di cittadini rimasti sino ad ora in attesa – aggiunge la vicepresidente -. Ieri hanno aderito 4.465 persone non ancora vaccinate. Il grande senso civico e di responsabilità dei lombardi è straordinario e si accompagna all’instancabile impegno di medici, personale sanitario e amministrativo, esercito, protezione civile e volontari».

Le adesioni totali in Lombardia si avvicinano quindi al traguardo del 92 per cento della popolazione vaccinabile (ossia di coloro che hanno più di 12 anni). «Nella giornata di domani – conferma Letizia Moratti - sarà superata la soglia del 90 per cento di lombardi che hanno completato il ciclo vaccinale».

Il 78 per cento degli adolescenti tra i 12 e i 19 anni risultano vaccinati anche con la seconda dose. Nella fascia tra i 20 e i 29 anni questo tasso sale al 93 per cento; tra i 30 e i 39 anni i vaccinati con ciclo completo sono l’87 per cento della platea, mentre i quarantenni sono l’86 per cento; la fascia 50-59 anni è coperta al 91 per cento, i sessantenni al 93 per cento, i settantenni al 94 per cento, gli ottantenni al 99 per cento e gli over 90 sono tutti completamente vaccinati.

«Allo stesso tempo occorre mantenere alta la guardia sul fronte della prevenzione – conclude la vicepresidente Moratti -, evitando scrupolosamente assembramenti, usando la mascherina e disinfettando frequentemente le mani. Abbiamo imparato tutti l’importanza di queste precauzioni, continuiamo ad adottarle con attenzione».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter