trovato l'accordo con il Parco

Da Bottanuco a Cornate: un attraversamento ciclopedonale per collegare le due sponde dell'Adda

Oltre al Parco Adda Nord e al Comune capofila Bottanuco, al progetto stanno lavorando anche Bonate Sotto, Brembate, Capriate San Gervasio, Filago, Madone, Medolago e Suisio, con la partecipazione di Agenda 21 e del Consorzio Ats

Da Bottanuco a Cornate: un attraversamento ciclopedonale per collegare le due sponde dell'Adda
Attualità Ponte San Pietro e Isola, 23 Giugno 2021 ore 12:02

Un attraversamento ciclopedonale lungo il fiume Adda collegherà il percorso già esistente sulla sponda destra con la cosiddetta ciclovia dell’Isola, attualmente in fase di progettazione più a est.

Come riportano i colleghi di PrimaMerate, il Parco Adda Nord si occuperà dello studio di fattibilità tecnico-economica, ma al progetto stanno lavorando anche i Comuni di Bottanuco (capofila), Bonate Sotto, Brembate, Capriate San Gervasio, Filago, Madone, Medolago e Suisio, con la partecipazione di Agenda 21 e del Consorzio Ats.

La dorsale sovracomunale, così è stata chiamata, costerà poco più di 5,8 milioni di euro, verrà conclusa entro il 2023 ed è stata recentemente inserita da Regione Lombardia nel “Piano Fontana”, il programma d’interventi per la ripresa economica. La presidente del Parco Francesca Rota ha incontrati lunedì pomeriggio (21 giugno) a Villa Gina i sindaci di Bottanuco e Cornate per la firma dell’accordo per la redazione dello studio di fattibilità.

«Costruire passaggi sul fiume, che siano stradali, ferroviari ma anche e soprattutto ciclopedonali credo sia un’esigenza – commenta -. L’Adda in passato ha diviso, ora Comuni e cittadini chiedono di trovare nuove vie per unire le due sponde così da poter circolare più liberamente a piedi o in bicicletta nel Parco».

L’attraversamento collegherà Bottanuco a Cornate d’Adda ed è già stato individuato dai tecnici un possibile “corridoio”: a Prà de l’Adda, sulla sponda est e all’altezza dell’ultima buca del circolo di golf Villa Paradiso. «Siamo tante comunità divise fisicamente dal fiume, ma il Parco Adda Nord ci accomuna – commenta Rossano Pirola, sindaco di Bottanuco -. Così come noi comuni rivieraschi siamo uniti nel Consorzio Bim. La firma dell’accordo è una tappa importante di un progetto pensato da otto Comuni dell’Isola Bergamasca, sul quale stiamo lavorando da oltre un anno».

«L’idea di una passerella l’avevamo già da 10-15 anni sul modello di quella esistente tra Suisio e Cornate – conclude Giuseppe Colombo, primo cittadino di Cornate d’Adda -. Mi piace l’idea di poterla ricostruire, un’opera del genere valorizzerebbe ulteriormente un territorio dalle potenzialità incredibili».