Lavori in corso

Una gru di 90 metri per tre giorni in via Frizzoni a Bergamo: strada chiusa tra il 28 e il 30 giugno

Il Comune annuncia un intervento per il cantiere all'ex Principe di Napoli: dalle 14.30 di venerdì alla sera di domenica ecco come cambia la viabilità

Una gru di 90 metri per tre giorni in via Frizzoni a Bergamo: strada chiusa tra il 28 e il 30 giugno
Pubblicato:
Aggiornato:

di Marta Belotti

Con i suoi novanta metri da terra alla punta del braccio (quindi in estensione) è in arrivo a Bergamo, da Genova, una gigantesca autogru che servirà per i lavori di riqualificazione dell'ex Principe di Napoli in via Pignolo. L'intervento sarà concentrato questo fine settimana, con conseguente chiusura di via Frizzoni in corrispondenza della pizzeria Marechiaro dalle 14.30 di venerdì 28 fino alla sera di domenica 30 giugno.

Concentrato nel weekend

«Nel cronoprogramma del cantiere questo intervento era previsto per fine maggio, ma come Amministrazione abbiamo chiesto lo slittamento di un mese - spiega Francesco Valesini, assessore alla Riqualificazione urbana -. Abbiamo atteso così la fine delle scuole e un weekend che non prevede particolari eventi».

Da sinistra, l'assessore alla Riqualificazione urbana, Francesco Valesini, e quello alla Mobilità, Marco Berlanda

L'obiettivo è quello di rendere i lavori il meno impattanti possibili sulla viabilità, come sottolineato dall'assessore alle Politiche della mobilità, Marco Berlanda: «L'intervento non è lungo e per questo anche le sue conseguenze sul traffico sono concentrate nel tempo. Per quanto riguarda le linee degli autobus, non ci saranno particolari problemi, perché percorreranno i percorsi alternativi nelle vie parallele: via Mai in una direzione, via Verdi nell'altra».

Come funziona la viabilità

Posizionamento gru
Foto 1 di 3
2024.05.09_tavole_occupazione_gru
Foto 2 di 3
2024.05.09_tavoleoccupazione_gru
Foto 3 di 3

Nello specifico, via Frizzoni sarà bloccata al traffico dall'incrocio con via Pignolo, quindi i mezzi da via Camozzi dovranno imboccare via Madonna della Neve e poi, da lì, risalire eventualmente da via Ghislandi. Quelli in arrivo da Borgo Palazzo, invece, non potranno svoltare a destra, ma solo a sinistra in via Camozzi.

A monte, il limite sarà la rotonda del Galgario. Per i residenti di via Frizzoni e di vicolo San Giovanni la strada resta comunque percorribile in direzione della rotonda, da dove poi si può rientrare nella rotatoria e quindi nella viabilità tradizionale.

In entrambi i punti di interruzione della strada (e in via Camozzi già dall'incrocio con via Madonna delle Nevi) saranno presenti delle pattuglie con il ruolo di informare gli automobilisti sull'interruzione della via e precisare le migliori soluzioni per muoversi in quella zona di città.

Commenti
Francesco Giuseppe

Nel frattempo la circonvallazione in direzione valle Brembana, ha già la coda ferma dalle 15,30 - 16,00 in poi. Grazie alle strade chiuse ed ai geniali lavori dei rondò di Valtesse che dovevano risolvere tutti i problemi, con 4,5 mln di euri spesi, i Bergamaschi che lavorano sono sempre più bloccati; scorazzano liberamente, in barba ad ogni norma del CDS e del buon senso, su strade e marciapiedi, solo ciclisti e monopattini di gente che non ha niente da fare.

Francesco Giuseppe

Quindi ci sarà un servizio di elicotteri, immagino per girare in città. Viale G. Cesare chiuso, via N. Sauro chiusa, vi Mazzini chiusa, via Furietti chiusa, città alta chiusa, adesso questa. Quindi via tutti da Bergamo.

Matteo

Un weekend che non prevede particolari eventi... Davvero? Ma sabato non c'è la Urla! Busker night in centro? Non è più corretto dire che è il primo weekend postelettorale, post eventuale ballottaggio? Dai su, siate onesti non ve lo aspettavate neppure voi si vincere così alla grande e la viabilità era il vostro vero tallone d'Achille. Speriamo che il nuovo assessore cambi almeno un po' rotta e migliori la situazione, gli auguro buon lavoro!

Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali