Nuova ordinanza

Dall'1 luglio, in stazione e nei dintorni, vietato bere alcolici e usare contenitori di vetro

Il provvedimento sarà valido fino alla mezzanotte del 31 agosto. Ecco dove sarà valido. Chi trasgredisce rischia fino a 500 euro di multa

Dall'1 luglio, in stazione e nei dintorni, vietato bere alcolici e usare contenitori di vetro
Attualità Bergamo, 30 Giugno 2021 ore 16:44

Da domani (giovedì 1 luglio) e fino alla fine di agosto, in piazzale Marconi e nelle vicinanze della stazione ferroviaria sarà vietato bere alcolici e utilizzare contenitori di vetro. È quanto stabilisce l’ultima ordinanza firmata dal sindaco Giorgio Gori, anticipata dal vicesindaco e assessore alla Sicurezza Sergio Gandi, nel tentativo di porre un freno alle violente risse che si sono verificate sempre più frequentemente nell’ultimo mese.

«Come ho spesso ribadito – commenta il vicesindaco Gandi – non ho mai sottovalutato la delicatezza della situazione nell’area delle stazioni, in particolare nei fine settimana. Per questo motivo abbiamo raddoppiato i servizi di controllo nell’area. La presenza delle forze di polizia è costante, lo dimostra il fatto che, quando accade qualcosa, gli interventi si concludono con il fermo dei responsabili. Vista l’inaugurazione del festival Bergamo1000, in piazzale Alpini, per far sì che la zona sia vissuta tranquillamente da centinaia di persone, abbiamo pensato di introdurre il divieto di consumare alcolici, di qualsiasi gradazione e in qualsiasi contenitore, al di fuori dei locali».

È anche vietato bere alcolici o bevande analcoliche da bottiglie in vetro e abbandonare rifiuti. Chi sarà pizzicato a bere alcolici o con in mano bottiglie di vetro rischia una multa fino a 500 euro, con la possibilità di pagarla nella misura ridotta di 333.33 euro. Chi abbandona rifiuti rischia una sanzione da 25 a 500 euro.

Dove si applica l’ordinanza

Il provvedimento è in vigore fino alla mezzanotte del 31 agosto in:

  • piazzale Marconi
  • piazzale degli Alpini;
  • via Bono, nel tratto compreso fra piazzale Marconi e via Foro Boario
  • viale Papa Giovanni XXIII, nel tratto compreso fra piazzale Marconi e via Maj
  • piazzetta Don Andrea Spada
  • via Bonomelli
  • via Paglia, nel tratto compreso fra via Bonomelli e via Paleocapa
  • piazzale della Malpensata
  • via Zanica, nel tratto compreso fra via Mozart e via Tadini
  • via Mozart
  • via Leoncavallo
  • via Furietti, nel tratto compreso fra via Zanica e via Luzzatti
  • via San Giovanni Bosco, nel tratto compreso fra via Luzzatti e via Gavazzeni

Sparirà il deposito delle biciclette in stazione

Non appena saranno terminati i lavori per la costruzione della nuova velostazione, l’attuale deposito delle biciclette in piazzale Marconi verrà rimosso. «È un luogo frequentato da soggetti monitorati dalle forze dell’ordine – conclude Sergio Gandi -. Quello spazio, e l’area verde vicina, potranno avere un nuovo disegno ed una nuova vocazione. Troveremo poi un luogo alternativo per installare nuove rastrelliere».