Attualità
la novità

Dall'11 gennaio al Papa Giovanni attivo un secondo hub per le vaccinazioni anti-Covid

Sarà riservato alla somministrazione delle dosi ai bergamaschi con più di 12 anni. Le vaccinazioni pediatriche si sposteranno nell'auditorium

Dall'11 gennaio al Papa Giovanni attivo un secondo hub per le vaccinazioni anti-Covid
Attualità Bergamo, 08 Gennaio 2022 ore 16:37

Da settimana prossima, per l’esattezza da martedì 11 gennaio, all’ospedale Papa Giovanni XXIII sarà in funzione un nuovo hub vaccinale. Lo ha annunciato oggi (sabato 8 gennaio) la stessa azienda ospedaliera, spiegando che il centro vaccinale aggiuntivo sarà collocato nell’area esterna a ovest dell’ospedale e sarà dedicato a tutti i bergamaschi a partire dai 12 anni.

Il nuovo hub consentirà al Papa Giovanni di somministrare, in totale, fino a 2.500 vaccini al giorno per la fascia d’età sopra i 12 anni, con punte di oltre 800 dosi quotidiane per quel che riguarda i bimbi dai 5 agli 11 anni, il 25 per cento della campagna vaccinale in corso sul territorio bergamasco.

L’apertura di questo secondo centro consentirà anche di riorganizzare l’attività di somministrazione: le vaccinazioni pediatriche si svolgeranno «all’interno dell’ospedale, nel centro “L. Parenzan” – specifica una nota stampa -. Il punto prelievi sarà pronto per soddisfare eventuali ulteriori richieste di ampliamento del target di popolazione».

«Un nuovo impegno per l’Asst Papa Giovanni XXIII – conclude il comunicato -, che va ad aggiungersi a quello di San Giovanni Bianco, Zogno e Sant’Omobono per il quale vanno ringraziati i medici, il personale sanitario, tecnico e amministrativo, la Protezione civile, i volontari, oltre all'apprezzamento encomiabile che va dato ai cittadini bergamaschi per l’ottima adesione alla campagna vaccinale e ai quali si raccomanda di presentarsi solo su appuntamento, per garantire uno svolgimento ordinato delle somministrazioni».