Attualità
L'annuncio

Dehors gratuiti a Bergamo: si va verso una proroga fino a marzo 2022

Il Governo ha deciso di prolungare le misure di ristoro per le amministrazioni e Palazzo Frizzoni si prepara già a recepire la norma

Dehors gratuiti a Bergamo: si va verso una proroga fino a marzo 2022
Attualità Bergamo, 27 Dicembre 2021 ore 16:23

Il Governo va verso la proroga della misura che stanzia risorse per i Comuni, in maniera tale da permettergli di concedere l'occupazione del suolo pubblico ai locali per allestire i dehors: a renderlo noto è stato oggi (lunedì 27 dicembre) Palazzo Frizzoni, che ha fatto anche sapere di essere già al lavoro per il pronto recepimento della norma.

A Roma è stato infatti votato l’emendamento alla Legge di Bilancio (caldeggiato dai sindaci attraverso l’Associazione nazionale dei comuni italiani) che proroga fino a fine marzo 2022 le concessioni di suolo pubblico e ne stabilisce l’esenzione del pagamento del canone di occupazione.

Gli esercenti hanno potuto usufruire di questa possibilità nel 2020 e nel 2021, attraverso la presentazione di una domanda redatta in forma semplificata, senza il versamento di alcun onere (marche da bollo, canone per occupazione di suolo) e senza necessità di presentare planimetrie e documentazioni redatte da tecnici abilitati. Finora ne hanno beneficiato 280 locali in città, tra bar e ristoranti, che hanno potuto quindi realizzare o ampliare spazi all'aperto. Il rinnovo delle concessioni al momento è previsto per il mese di marzo.

L'esecutivo da Roma ha stanziato, secondo quanto riportato nel provvedimento, ben 82,5 milioni di euro da corrispondere alle amministrazioni locali per l'anno 2022. Gli uffici del Comune di Bergamo saranno disponibili alle richieste di chiarimento e informazioni da parte degli esercenti e si prepareranno all’eventuale rinnovo delle concessioni di suolo pubblico, attraverso il metodo tradizionale (e a pagamento), da adottare dopo la scadenza del 31 marzo 2022.