Attualità
l'incentivo

Disservizi per i pendolari bergamaschi sconto del trenta per cento sul prossimo mensile

Nella nostra provincia coinvolte le linee Bergamo-Milano via Carnate, Milano-Brescia-Verona e, infine, la Lecco-Bergamo-Brescia

Disservizi per i pendolari bergamaschi sconto del trenta per cento sul prossimo mensile
Attualità Bergamo, 23 Ottobre 2021 ore 11:05

Per i pendolari lombardi che quotidianamente devono lottare contro i ritardi e i disservizi che si verificano lungo le linee ferroviarie, uno sconto dell’abbonamento è una magra consolazione. Ma resta pur sempre un sostegno economico che può far comodo.

Ad agosto, nonostante la riduzione del numero di corse, il servizio offerto da dodici linee regionali è risultato carente al punto da generare uno sconto del 30 per cento sull’acquisto del prossimo abbonamento mensile di novembre.

Potranno beneficiare dell’incentivo anche i pendolari bergamaschi, visto che tre delle linee bocciate transitano per la nostra provincia: la Bergamo-Milano via Carnate, la Milano-Brescia-Verona e, infine, la “cenerentola” lombarda, la Lecco-Bergamo-Brescia.

Parte dei disservizi e dei ritardi che si sono verificati sulla Milano-Brescia-Verona sono forse imputabili agli interventi di manutenzione straordinaria eseguiti il mese scorso da Rfi lungo la tratta Romano-Rovato, che hanno comportato modifiche alla circolazione dei treni.

Nel frattempo, per tutta la giornata di domani, domenica 24 ottobre, le rappresentanze sindacali unitarie di Trenord e dal sindacato Orsa hanno annunciato uno sciopero che coinvolgerà i treni regionali, suburbani e il collegamento aeroportuale Malpensa Express.