Attualità
non resta che sperare

Distributore in via Baschenis, Brembilla: «Se tutto fila liscio lavori per il rondò in 4-5 mesi»

L’assessore ai lavori pubblici ha risposto a un'interrogazione presentata dal consigliere Andrea Tremaglia. Dalla demolizione della pompa di benzina sono passati ormai 32 mesi

Distributore in via Baschenis, Brembilla: «Se tutto fila liscio lavori per il rondò in 4-5 mesi»
Attualità Bergamo, 13 Ottobre 2021 ore 12:52

Non è rimasto più nulla del vecchio distributore di benzina all’incrocio tra le vie Baschenis e don Luigi Palazzolo. In quel punto oggi si vedono solo le transenne metalliche del cantiere per la bonifica del sottosuolo e un telo impermeabile nero steso a terra. In futuro però il crocevia ospiterà una rotonda che servirà per risolvere i problemi di viabilità dell’area, poco distante da un altro incrocio “caldo”, quello tra le vie Previtali, Baschenis e San Bernardino.

Ma quando verrà effettivamente costruito il nuovo rondò? Questa domanda era stata posta ormai quattro mesi fa dal consigliere comunale di Fratelli d’Italia Andrea Tremaglia. Oggi Palazzo Frizzoni ha risposto: «Dare esattamente i tempi di realizzazione non è facile perché ogni gara ha percorsi diversi rispetto ai partecipanti, ad eventuali ricorsi e contratti – commenta l’assessore ai lavori pubblici Marco Brembilla -. Se tutto fila liscio credo che in 4-5 mesi si potrà dare inizio ai lavori».

La demolizione della vecchia pompa di benzina aveva lasciato molti con l’amaro in bocca, visto che era stata la prima ad essere stata costruita a Bergamo nel 1938. All’epoca, era il settembre del 2018, una didascalia a un video pubblicato dal Comune diceva che sarebbe comparsa «al suo posto tra qualche mese una rotatoria – sottolinea Tremaglia -. Nel frattempo sono trascorsi 32 mesi, nel corso dei quali l’area invece che dal rudere (così lo aveva definito il sindaco Giorgio Gori ndr) è stata occupata dai resti del rudere».

Oggi il progetto di fattibilità, come spiegato dall’assessore Brembilla, è pronto e si è al lavoro per realizzare quello esecutivo. «I tempi che ci eravamo dati – aggiunge - seguivano quelli per la bonifica della cisterna e l’impermeabilizzazione della parte superiore».

La bonifica, i cui tempi erano stati indicati dalla società che aveva in gestione il distributore, avrebbe dovuto essere eseguita verso la fine dell’anno. Fortunatamente i lavori sono stati portati a termine con largo anticipo. «Per quanto attiene al progetto – conclude Marco Brembilla - ho dato disposizioni di averlo al più presto e bandire la gara».