Attualità
Antica tradizione

Dopo alcuni giorni di silenzio, il Campanone torna a scandire i suoi cento rintocchi

Un guasto al sistema elettrico aveva messo ko l'orologio della Torre Civica di Piazza Vecchia. I tecnici municipali sono intervenuti

Dopo alcuni giorni di silenzio, il Campanone torna a scandire i suoi cento rintocchi
Attualità Bergamo, 14 Dicembre 2021 ore 15:15

Dalle 22 di stasera (14 dicembre), salvo imprevisti, torneranno a risuonare in città i tradizionali cento rintocchi del Campanone. Un suono caro ai bergamaschi, da qualche giorno però scomparso: un problema elettrico con la calamita che aziona il sistema del martello che segna le ore, infatti, aveva causato il silenzio della storica campana della Torre Civica di Piazza Vecchia e costretto il Comune di Bergamo a intervenire.

Come rende noto Palazzo Frizzoni, nella giornata di oggi gli elettricisti municipali hanno individuato la ragione delle difficoltà di funzionamento dell’impianto elettrico: va cambiato un pezzo guasto di uno dei quattro motori che muovono le campane, più precisamente il motore che consente di scandire le ore della giornata.

I tecnici del Comune hanno quindi escluso il motore guasto, consentendo il riavvio di tutti gli altri sistemi: il Campanone torna così a segnare le mezz’ore e torna, da stasera, a eseguire i cento rintocchi che ricordano l’orario dell'antica e ormai desueta chiusura delle porte di Città Alta.

Con il riavvio della corrente elettrica, anche l’orologio della Torre torna a segnare l’orario corretto. Nelle prossime settimane, una volta recuperato il meccanismo che andrà a sostituire quello guastatosi nei giorni scorsi, il Comune ha reso noto che interverrà per ripristinare l’intero impianto.