Menu
Cerca
in città alta

Dopo il lavatoio, è il turno dei bagni pubblici di via Mario Lupo: al via la riqualificazione

Il cantiere partirà nelle prossime settimane. Saranno abbattuti i gradini esterni, restaurate le facciate dell'edificio e messi in sicurezza gli impianti

Dopo il lavatoio, è il turno dei bagni pubblici di via Mario Lupo: al via la riqualificazione
Attualità Bergamo, 20 Aprile 2021 ore 17:39

Per prima cosa saranno demoliti i gradini esterni, eliminando così un dislivello di circa 32 centimetri. Al loro posto, per accedere ai bagni pubblici di via Mario Lupo, sarà collocata una rampa, con una pendenza dell’8 per cento, rendendo così l’immobile privo di barriere architettoniche.

Il cantiere per la riqualificazione e la messa in sicurezza dei servizi igienici partirà a breve: il progetto predisposto dal Comune di Bergamo prevede una nuova articolazione dei bagni pubblici, che pur senza modifiche sostanziali agli scarichi, saranno distribuiti in modo più efficiente. Da un unico disimpegno sarà possibile accedere a un locale fasciatoio, ai servizi divisi per sesso e a quelli per le persone disabili.

Inoltre, l’intervento prevede il restauro delle facciate e la manutenzione della copertura dell’immobile: le parti danneggiate saranno sostituite, mentre gli elementi recuperabili e ancora idonei per le rispettive funzioni verranno conservati. Saranno anche adeguati gli impianti elettrico e di riscaldamento; sarà sostituita la caldaia, si erramenti interni ed esterni e il portoncino d’ingresso.

«Può apparire come un intervento poco rilevante – commenta l’assessore ai lavori pubblici Marco Brembilla – ma non è così. La sistemazione dei bagni pubblici di via Mario Lupo servirà a offrire servizi igienici pubblici belli e puliti ai cittadini e ai visitatori di Bergamo. Inoltre proseguiamo nel lavoro di valorizzazione della piazzetta Angelini».

Nel 2021 l’Amministrazione realizzerà nel centro città anche nuovi bagni automatizzati dotati di una postazione per stomizzati. I nuovi servizi igienici saranno collocati in via Tiraboschi, sul retro del palazzo che ospita gli uffici comunali.