Attualità
Comune invisibile

Fate sapere a Facebook che Gandellino esiste! L'appello della sindaco Flora Fiorina

Il Comune non rientra tra quelli contemplati dal social, problema condiviso da altre realtà orobiche. La prima cittadina, però, non ci sta

Fate sapere a Facebook che Gandellino esiste! L'appello della sindaco Flora Fiorina
Attualità Val Seriana, 25 Luglio 2022 ore 17:54

Nella geografia di Facebook, Gandellino è una città fantasma. E anche su Instagram non c'è traccia del piccolo paese della Val Seriana, che oggi non arriva a contare il migliaio di anime. I radar dei due social gestiti dal gruppo Meta non sembrano averne mai intercettato il territorio e la sindaca Flora Fiorina non ci sta.

«Un abitante di Gandellino non ha la possibilità di registrarsi correttamente: o lascia il campo vuoto (quello del “Aggiungi città”, ndr), oppure mette, ad esempio, un generico Bergamo», lamenta in una lettera diffusa, con tanto di protocollo e timbro del Comune, ai media locali.

La sindaca si rifà al momento in cui, in fase di registrazione sulla piattaforma Facebook, uno dei primi dati da inserire è quello relativo alla località in cui si vive, indicata come "Aggiungi città attuale" o "Aggiungi città". L’indicazione del dato non è obbligatorio e la registrazione può essere completata comunque, ma di certo chi ha il sangue gandellinese nelle vene davanti a una tale mancanza ci rimane un po' male. Va detto che anche altri Comuni in provincia di Bergamo subiscono lo stesso trattamento, tipo Valgoglio e Piario (anche Villa d'Ogna non viene riconosciuto, ma per assurdo ci si può iscrivere indicando la frazione di "Ogna").

Farsi una chiacchierata con mister Facebook non sembra tra le soluzioni possibili, quindi la prima cittadina ha deciso di lanciare un appello a tutti perché si facciano portatori di una comune battaglia: fate sapere a Facebook che Gandellino c’è!

La richiesta arriva dai cittadini stessi che, come riporta la sindaco, hanno provato in tutti i modi a cercare Gandellino, contattando anche la biblioteca nella speranza di poter risolvere il problema. Dopotutto, se si è di Gandellino, si è di Gandellino, non di Bergamo e neppure di Gromo, o neanche di Clusone.

Fiorina incalza: «L’assenza della nostra località sui principali social rende di fatto il nostro un paese “fatasma”, con un danno che noi riteniamo anche dal punto di vista dell’immagine, tenendo conto della diffusione a livello globale di queste piattaforme». Nel 2022, a quasi venti anni dal lancio di Facebook, nell’estate in cui l’influencer bergamasca Valentina Fradegrada e il calciatore Kevin Prince Boateng si sono sposati nel metaverso, il social più famoso ancora non conosce l’esistenza di Gandellino e così di chissà quanti altri paesi rimasti tra le città invisibili e ancora da scoprire.

La sindaco sta cercando di far valere i diritti di un’esistenza social al suo paese e ai suoi cittadini. Per questo sta portando avanti una battaglia comunicativa che, però, non sembra contemplare un soggiorno gratuito alla scoperta delle bellezze di Gandellino e riservato al fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg. Potrebbe essere un’idea.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter