Attualità
Importante novità

Gheroghe Bohar è il primo rappresentante sindacale dello stabilimento Amazon a Cividate

La Filt-Cgil "entra" nel polo della famosa multinazionale: «La nostra attenzione sulla pianura bergamasca comincia a dare i suoi frutti»

Gheroghe Bohar è il primo rappresentante sindacale dello stabilimento Amazon a Cividate
Attualità 20 Giugno 2022 ore 17:04

«Ho deciso di mettermi in gioco per migliorare il nostro posto di lavoro e per provare a conquistare una contrattazione di secondo livello che ci dia diritto a un premio di produttività». Sono le parole di Gheroghe Bohar, classe 1996, magazziniere del centro Amazon di Cividate al Piano e primo rappresentante sindacale a essere nominato nello stabilimento.

La Filt Cgil, dopo la nomina dello scorso febbraio a Casirate d’Adda dei delegati Michele Caserta, Mory Ka e Daniele Petrone, ora arriva anche nel neo-stabilimento di Cividate. Aperto da settembre 2021, il sito ha assunto circa millecinquecento persone tra personale a tempo indeterminato (sono circa 500 lavoratori) e tramite agenzie per il lavoro (oltre mille). A interessare il sindacato sono proprio i rapporti sproporzionati tra contratti determinati e indeterminati.

Le dichiarazioni di Pierluigi Costelli, della Filt Cgil di Bergamo: «Dopo l'attività sindacale proficuamente avviata a Casirate ci impegneremo a portare avanti il medesimo lavoro a Cividate, partendo innanzitutto dai carichi di lavoro e dalla stabilizzazione del personale in somministrazione». Costelli entra poi nel merito della nomina del nuovo rappresentante a Cividate: «Questa disponibilità di Gheorghe, che ringrazio, è la prova che la nostra attenzione sulla pianura bergamasca comincia a dare i suoi frutti. Motivo in più per moltiplicare i nostri sforzi per dare ai dipendenti della logistica uno strumento per far sentire la propria voce e migliorare le proprie condizioni di lavoro».

In questi anni, gli insediamenti della logistica nel territorio della Bassa Bergamasca sono proliferati. Non solo Amazon, come nel caso di Casirate e Cividate, ma anche altre attività di varie dimensioni, da quelle più piccole a quelle di dimensioni medie, e diverse vocazioni (dal b2b al b2c).

Già a ottobre 2021, poco dopo l’apertura dello stabilimento di Cividate, la Cgil aveva deciso di aprire nella sua sede del paese uno "Sportello Logistica" gestito da Nidil-Cgil per la parte relativa ai dipendenti in somministrazione e da Filt-Cgil per chi lavora nelle grandi aziende e nelle cooperative.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter