conferita per meriti sportivi

Hakim, campione del mezzofondo, dopo 3 anni d'attesa ha ottenuto la cittadinanza italiana

Vive a Brembate Sopra da quando ha nove anni, parla pure bergamasco, ma la domanda per la cittadinanza era stata rifiutata perchè dal reddito del padre mancavano 300 euro

Hakim, campione del mezzofondo, dopo 3 anni d'attesa ha ottenuto la cittadinanza italiana
Attualità Ponte San Pietro e Isola, 27 Agosto 2021 ore 10:18

Abdelhakim Elliasmine, 22 anni, mezzofondista dell'Atletica Bergamo, dopo tre anni di attese e d'intoppi burocratici ha ottenuto la cittadinanza italiana. Gli è stata conferita ieri, giovedì 26 agosto, per meriti sportivi e a darne notizia dal proprio profilo Facebook il deputato leghista Daniele Belotti, sottolineando che Hakim «ne avrebbe avuto il diritto anche se non fosse un campione di atletica».

Già, perché l’atleta ventiduenne è uno dei mezzofondisti più forti in Europa della sua categoria e vanta nel proprio palmares ben dieci titoli nazionali. Abdelhakim è cresciuto a Brembate Sopra, ci abita da quando ha 9 anni, si è diplomato come perito elettronico e conosce pure il dialetto bergamasco.

Ciononostante la domanda per ottenere la cittadinanza era stata respinta perché al reddito del padre mancavano 300 euro per raggiungere il minimo stabilito dalla legge. Quindi Hakim fino ad oggi è stato costretto a gareggiare con lo status di “italiano equiparato”, non potendo vestire la magia azzurra nelle competizioni internazionali.

«È un esempio di immigrazione positiva – ha commentato Belotti -. Ha studiato, lavora, si impegna nello sport, è un esempio per tanti ragazzi stranieri, ma anche italiani. Ho voluto dargli una mano sollecitando la sua pratica. Se lo merita. E ora può gareggiare ai mondiali 2022. Complimenti anche al presidente dell'Atletica Bergamo Achille Ventura per la tenacia nel richiedere la cittadinanza di Hakim e al sindaco di Brembate Sopra Emiliana Giussani per le belle parole durante la cerimonia».