Attualità
Tutto è bene quel che finisce bene

I cinquanta giorni in fuga di Goodzilla: l'iguana scappata a Nembro è stata ritrovata

Il rettile era fuggito dalla sua padrona il 21 agosto. Fortunatamente, è stato ritrovato nei pressi del Serio

I cinquanta giorni in fuga di Goodzilla: l'iguana scappata a Nembro è stata ritrovata
Attualità Val Seriana, 08 Ottobre 2021 ore 17:45

di Elena Conti

Tutto è bene quel che finisce bene: Goodzilla è tornata a a casa sana e salva. L’iguana era scappata il 21 agosto dalla sua gabbia in giardino, scavando sotto terra e uscendo in strada, da un’abitazione privata in via Case Sparse a Nembro, vicino alla nuova centralina idroelettrica. La sua padrona aveva immediatamente dato l’allarme sui social, postando sul gruppo “Sei di Nembro Se Anche Tu…” anche una foto dell’animale per agevolare l’identificazione. Un bel lucertolone lungo oltre un metro, che era stato avvistato sulla pista ciclabile in direzione Pradalunga, ma che poi era scomparso di nuovo.

La situazione appariva disperata: «Non può vivere a lungo allo stato brado, abbiamo poco tempo, aiutateci a trovarla!», aveva scritto la padrona. E invece Goodzilla se l’è presa comoda e per quasi cinquanta giorni ha vissuto nei pressi del fiume Serio, nutrendosi autonomamente.

Non si avevano notizie dell’iguana dalla fine dell’estate e improvvisamente oggi (8 ottobre) sul gruppo Facebook è apparsa una segnalazione: è stata vista vicino al campo delle macchinine. Da lì è partito il passaparola e l’avviso alla padrona. Poco dopo, la bella notizia, sempre via social: il rettile è tornato a casa e secondo quanto scrive la proprietaria sembra stare bene, anche se a confermarlo sarà il veterinario.

Meno male, scrive qualcuno, o con l’arrivo del freddo non sarebbe sopravvissuto. Forse Goodzilla si era semplicemente stufata della sua prolungata vacanza e ha deciso di farsi trovare per ritornarsene a casa sua, per la felicità della sua padrona.