Nel pomeriggio

Il 21 luglio sciopero di quattro ore all'aeroporto di Orio, possibili ritardi e cancellazioni

I lavoratori incroceranno le braccia per protestare contro il mancato adeguamento dello scalo e le condizioni di lavoro sempre più difficili

Il 21 luglio sciopero di quattro ore all'aeroporto di Orio, possibili ritardi e cancellazioni
Pubblicato:
Aggiornato:

Domenica 21 luglio sarà un pomeriggio da bollino nero per lo scalo di Orio al Serio. L'aeroporto sarà infatti interessato da uno sciopero dei controllori di volo, che durerà quattro ore e potrebbe portare diversi disagi.

Quattro ore senza voli

La protesta - proclamata da Filt Cgil, Fit Cisl e Fast Av - avrà una durata di quattro ore, dalle 13 alle 17, e potrebbe causare ritardi e cancellazioni di voli. Durante lo sciopero saranno garantiti i servizi minimi previsti per legge, secondo l’elenco dei voli predisposto dall’Enac sulla base della normativa in vigore, nonché tutti i voli da e per l’aeroporto di Venezia.

I lavoratori incroceranno le braccia per protestare contro il mancato adeguamento dello scalo bergamasco al ruolo di aeroporto strategico, nonostante lo sviluppo e l'aumento di voli registrati negli ultimi vent'anni.

Molteplici infatti le ragioni alla base della mobilitazione: i sindacati lamentano condizioni di lavoro sempre più difficili, «con un aumento significativo del carico di lavoro senza un corrispondente incremento delle risorse e del personale in linea con altri aeroporti che fanno gli stessi movimenti di aeroplani ma che son strutturati in modo diverso».

Inoltre, «c'è una crescente preoccupazione dovuta alla mancanza di adeguati investimenti nelle tecnologie di supporto». L'aeroporto di Orio al Serio è, al momento, uno tra i principali hub per i voli low-cost in Italia e registra ogni giorno un traffico molto intenso.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali