dal 3 al 5 settembre

In centro a Bergamo torna lo Sbarazzo: la mappa con tutti i negozi (sono più di 100)

Causa Covid non ci saranno le bancarelle sul Sentierone, ma l'evento verrà ospitato all’interno dei singoli negozi per gestire l’affluenza dei clienti

In centro a Bergamo torna lo Sbarazzo: la mappa con tutti i negozi (sono più di 100)
Attualità Bergamo, 01 Settembre 2021 ore 13:06

Articoli rimasti in magazzino, articoli invenduti, ultimi capi dei saldi e altre occasioni da non lasciarsi sfuggire: da venerdì 3 a domenica 5 settembre a Bergamo torna Sbarazzo & The City, iniziativa che riunisce oltre 100 negozi del centro sparsi tra le principali vie dello shopping. Da via XX Settembre a via Sant’Orsola, ma anche via Tasso, Sant’Alessandro, Borfuro, Zambonate, Quarenghi, piazza Pontida e i portici del Sentierone.

Come l’anno scorso, infatti, non si vedranno le bancarelle dei commercianti ad animare il Sentierone e piazza Matteotti. A causa del Covid verrà riproposta la nuova formula riadattata dello “Sbarazzo diffuso”, ossia organizzato all’interno dei singoli negozi per gestire l’affluenza dei clienti e prevenire i contagi. Gli amanti dello shopping potranno così godere in totale sicurezza di sconti straordinari e occasioni imperdibili, che accontenteranno i gusti e le richieste di tutti.

«Abbiamo pensato, insieme alle associazioni del commercio, a un centro che si trasforma in un centro commerciale per un intero fine settimana – spiega il sindaco Giorgio Gori – in modo da dare visibilità e sostegno ai negozianti che stanno ripartendo dopo le difficoltà legate alla pandemia. Il commercio del centro ha dimostrato di essere più che mai vivo e attività come questa lo rendono ancora più attrattivo».

L’iniziativa dello Sbarazzo, organizzato dai negozi associati a Bergamo InCentro in collaborazione con il Distretto Urbano del commercio e il Comune, è arrivata ormai alla quarta edizione, raccogliendo ogni anno un numero sempre crescente di adesioni da parte dei negozianti.

3 foto Sfoglia la gallery

«La formula diffusa, all'interno dei negozi, è piaciuta a tante persone, soprattutto ai clienti che si sentono più sicuri senza la ressa e gli assembramenti che possono formarsi con le bancarelle – commenta Marco Recalcati, dell'associazione Bergamo InCentro -. Stiamo già pensando a come organizzare il prossimo Sbarazzo, sperando sia finita l'emergenza sanitaria: alla luce di questa nuova esperienza, potremmo pensare a uno Sbarazzo di tipo "misto"».

«È un’occasione molto ghiotta sia per gli amanti dello shopping sia per i commercianti – conclude Nicola Viscardi, presidente del Distretto Urbano del Commercio -. I primi potranno cogliere offerte commerciali super vantaggiose nel bellissimo contesto del nostro centro città, mentre per i secondi è un'occasione in più per contrastare la destagionalizzazione dei saldi e azzerare le rimanenze di magazzino, promuovendo il proprio negozio».