«La Regione riveda le modalità»

Sistema informativo in tilt: disagi per chi in farmacia deve prenotare gli esami

Anche le prescrizioni mediche dematerializzate, spiega Federfarma Bergamo «possono essere erogate solo in presenza del promemoria digitale o cartaceo»

Sistema informativo in tilt: disagi per chi in farmacia deve prenotare gli esami
Attualità 16 Agosto 2021 ore 11:19

Se negli ultimi due giorni siete andati in farmacia per chiedere il Green Pass, un tampone, oppure per prenotare una visita specialistica al Cup e vi hanno risposto picche, allora potete stare tranquilli. Il farmacista non vi ha mentito. Federfarma Bergamo, a nome delle farmacie associate, ha infatti comunicato che da sabato 14 agosto il Sistema informativo socio-sanitario (noto anche come Siss) non funziona.

Il Siss è l’insieme delle applicazioni e delle infrastrutture informatiche presenti sul territorio, tra cui quelli necessari alle farmacie lombarde per erogare i servizi socio-sanitari che devono essere tracciati dal Sistema. Di conseguenza, il malfunzionamento ha di fatto bloccato parte della normale operatività.

«Anche per quanto riguarda le prescrizioni mediche dematerializzate - si legge in un comunicato stampa diffuso dalla federazione dei farmacisti -, queste possono essere erogate solo in presenza del promemoria digitale o cartaceo. Federfarma Bergamo, nell’evidenziare le difficoltà in cui si trovano le farmacie e i relativi svantaggi per i cittadini, ritiene indispensabile che Regione Lombardia riveda le modalità Siss, almeno per quanto riguarda i servizi sopra citati».